BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere gli aggiornamenti da Business Online gratis sul tuo indirizzo di posta elettronica.

OK

Cerca

Cerca tra i nostri articoli

OK


TECNOLOGIE E RETI

Approvata la nuova regolamentazione del Voip Italiano. I numeri Voip inizieranno con il 5.

L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni italiana, con deliberazione delle Commissione infrastrutture e reti, ha adottato, tra le prime in Europa, una disciplina organica per i servizi di telefonia via Internet

L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni italiana, con deliberazione delle Commissione infrastrutture e reti, ha adottato, tra le prime in Europa, una disciplina organica per i servizi di telefonia via Internet (i cosiddetti servizi VoIP). Il provvedimento disciplina i servizi geografici VoIP (per i quali viene mantenuta la numerazione con prefisso 0) ed i servizi di comunicazione vocale “nomadici” (per i quali viene introdotta una nuova numerazione con prefisso 5). Il Garante TLC ha infatti firmato venerdì 31 marzo la delibera 11/06/CIR, che ha come obiettivo la regolamentazione di questi servizi, con particolare "riguardo all’uso della numerazione ed alle garanzie dei diritti degli utenti finali, tra cui la trasparenza delle informazioni, la qualità del servizio, l’accesso ai servizi di emergenza, la portabilità del numero e la fornitura di prestazioni supplementari".

Il testo integrale del provvedimento è stato pubblicato sul sito web dell’Autorità, www.agcom.it, e sulla Gazzetta Ufficiale. Delibera 11/06/CIR: Disposizioni regolamentari per la fornitura di servizi VoIP (Voice over Internet Protocol) e integrazione del piano nazionale di numerazione (Allegato A - Allegato B).

Sono state introdotte le seguenti definizioni nel piano nazionale di numerazione nel settore delle telecomunicazioni: Nomadismo, una prestazione associata ad un servizio fornito su rete fissa che permette di svincolare la fornitura del servizio medesimo da una particolare locazione fisica; tale prestazione consente la fornitura del servizio potenzialmente da un qualsiasi punto terminale di rete sia per comunicazioni entranti che uscenti; Servizio di comunicazione elettronica nomadico, un servizio di comunicazione elettronica offerto con la prestazione di nomadismo; Servizio di comunicazione vocale nomadico, servizio che consente all’utente, identificato da uno stesso numero non geografico del piano nazionale di numerazione e/o altro identificativo, di originare e ricevere chiamate nazionali, internazionali, da un qualsiasi punto terminale di rete.

I servizi “nomadici” rappresentano una delle novità di rilievo rispetto ai servizi telefonici tradizionali in quanto consentiranno di telefonare, e di ricevere telefonate, utilizzando la rete Internet, a prescindere dal luogo in cui ci si trova, con lo stesso numero. Anche per le nuove numerazioni gli utenti avranno il diritto alla portabilità del numero in caso di cambio dell’operatore e potranno essere inclusi negli elenchi telefonici generali. Il numero nomadico avrà struttura 55 UUUUUUUU (dove U è un numero tra 0 e 9), con blocchi da mille numeri contigui. Ogni operatore all'inizio potrà richiedere non più di 50 blocchi. I rimanenti codici 5X UUUUUUUU, con X diverso da 5, sono invece riservati per esigenze future. I nuovi servizi di comunicazione vocale “nomadici” dovranno consentire, inoltre, le chiamate ai numeri di emergenza. I prezzi delle chiamate verso numerazione in decade 5 sono stabiliti secondo il modello di terminazione e remunerano i costi della originazione, del trasporto e della terminazione ma escludono ogni tipo di sovrapprezzo. Per le chiamate verso tali numerazioni i prezzi massimi sono pari a quelli delle chiamate verso numerazione geografica, per servizi equivalenti, secondo il piano tariffario sottoscritto dal cliente. Nel caso che il piano tariffario preveda la distinzione tra chiamate locali e interurbane la soglia suddetta è pari al due volte il prezzo delle chiamate locali verso numerazione geografica. L’Autorità si riserva di rivedere le soglie di prezzo massimo suddette alla luce della evoluzione della situazione di mercato.

L’Autorità ha, infine, deciso di avviare un approfondimento tecnico per rendere interoperabili i diversi servizi di comunicazione vocale. L'istruttoria, che durerà non più di 120 giorni, definirà "un insieme comune di standard, protocolli di segnalazione e interfacce tecniche, ai fini dell'interconnessione ed interoperabilità" tra i diversi gestori.

Categoria: Tecnologie e Reti


Note sull'autore

Tweakness .net

Informazioni su: Tweakness .net

Per gentile concessione di Tweakness.net... (continua)

Lista articoli dell'autore

Sito autore: tweakness.net