BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Come leggere il contatore del gas?

Regole per la lettura del contatore del gas e passaggio da ‘vecchio’ contatore a nuovo contatore elettronico: cosa cambia

Come leggere il contatore del gas?

Cos'è il contatore del gas?

Il contatore del gas è lo strumento che permette di conoscere la quantità di gas consumata da ogni cliente valutando i costi da pagare per il suo uso. Fino a qualche tempo fa, il contatore del gas era esclusivamente analogico e riportava una serie di numeretti in rosso e in nero da ‘leggere’ per quantificare consumo effettuato e costi da pagare. Ma l'Autorità per l'Energia Elettrica, il Gas e il Sistema Idrico (AEEGSI) ha realizzato dei nuovi contatori, di tipo elettronico che permettono di effettuare la lettura in remoto e garantiscono una maggiore precisione sulla lettura

 

Cambiano le modalità di lettura del contatore del gas perchè stanno cambiando gli stessi apparecchi: la procedura di sostituzione del precedente contatore del gas analogico con il nuovo elettronico è iniziata già da un po’ in tutta Italia e, come spiegato dalla stessa Autorità di controllo del settore energia (AEEGSI), si tratta di una novità vantaggiosa che permetterà di rendere più facili le operazioni di rilevazione e lettura dei consumi.

Contatori elettronici: come funzionano e come si leggono

I nuovi contatori elettronici sono completamente digitali e le misurazioni con essi ottenute sono più precise rispetto a quanto avveniva in precedenza perchè i nuovi contatori si basano su sensori che rilevano l'effettivo volume di gas in passaggio ad ogni utilizzo. Per il nuovo contatore elettronico non necessaria più la lettura dei numeri riportati per conoscere la quantità di gas utilizzata, ma la rilevazione sarà totalmente digitale e i dati verranno trasmessi automaticamente. Ciò significa che, in futuro, non sarà più necessario né inviare la comunicazione dell’autolettura né l’intervento di un addetto alla lettura del contatore stesso che oggi lì dove ci sono ancora i ‘vecchi’ contatori viene effettuata direttamente nell’abitazione dell’utente.

I contatori digitali:

  1. sono dotati di un display luminoso che riporta il numero effettivo della quantità di gas consumata;
  2. mostrano il PDR (Punto di Riconsegna), importante nelle operazioni di voltura di un contratto;
  3. riportano il numero della matricola sulle etichette che contengono i dati tecnici dell’apparecchio.
  4. Riescono a rilevare presenza di eventuali problemi e stato della valvola.

Come leggere il tradizionale contatore del gas: passi e regole

Diversamente dal contatore elettronico che, potremmo dire, fa tutto da solo, per quanto riguarda i ‘vecchi’ contatori e per la loro lettura, bisogna innanzitutto individuarlo ma, in un condominio, solitamente si trova in una sorta di armadietto in cui sono presenti i contatori di tutto il condomini; mentre in una villa singola solitamente si trova fuori dall’abitazione. Individuato il contatore, bisognerà aprire lo sportellino che lo protegge, a quel punto si trovano una serie di numeri in due colori differenti, nero e rosso. Per la comunicazione del gas bisogna trasmettere solo i numeri neri, mentre quelli rossi, dopo la virgola, possono essere del tutto trascurati. Se, per esempio, il contatore segna 00327,665 bisognerà trasmettere solo il 327, che indica i metri cubi di gas consumati.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il