BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Contratto di stage: tutto quello che devi sapere

Come funziona il contratto di stage, tutele e stipendi previsti e tempo massimo di durata: tutto quello che c’è da sapere

Contratto di stage: tutto quello che devi sapere

Cos'è lo stage?

Lo stage, molto più comunemente indicato come tirocinio, rappresenta un'esperienza presso un ente, pubblico o privato, di durata molto variabile, con la finalità di apprendimento e formazione per chi lo sostiene con il fine di permettere allo stesso frequentante di entrare nel mondo del lavoro. Per molti rappresenta una sorta di anticamera all’assunzione con contratto a tempo indeterminato.

 

Lo stage, che nella quasi totalità dei casi porta all’assunzione del tirocinante, rappresenta un periodo di formazione preliminare per chi ha necessità di imparare o approfondimento di una determinata attività e ruolo. E’ bene sottolineare che gli stagisti non possono sostituire i lavoratori a tempo determinato nei periodi di massima produttività di determinate realtà e non possono sostituire nemmeno i lavoratori assenti per malattia, maternità o ferie.

Come si svolge uno stage e obiettivi

Lo stage è un percorso formativo che ha come obiettivo inserimento o reinserimento nel mondo del lavoro o di orientamento e diversi possono essere gli ente promotori di stage, da scuola superiore pubblica o in convenzione, a università, centri per l'impiego o centri di formazione professionale, consulenti del lavoro, imprese, aziende,  studi professionali, cooperative, fondazioni. Ogni tirocinio prevede un progetto formativo, con orari di lavoro, obiettivi e obblighi da rispettare. Al termine dello stage, se il tirocinante ha frequentato il 70% del corso e ottiene una valutazione positiva circa le competenze acquisite consegue relativa qualifica da registrare sul libretto formativo del cittadino. In base alla nuova normativa, in Italia, esistono diversi tipi di stage che possono essere utilizzati da imprese e aziende e sono:

  1. stage curriculari, tipi di contratti che possono essere proposti solo a studenti e allievi che frequentano un percorso di studio universitario o scolastico per favorire l'apprendimento e la formazione degli studenti durante gli studi;
  2. stage di reinserimento o inserimento al lavoro, rivolti principalmente a disoccupati, lavoratori in mobilità, inoccupati, e sono soprattutto organizzati dalle Regioni;
  3. stage per particolari categorie disagiate, come soggetti in trattamento psichiatrico, tossicodipendenti, alcolisti, condannati ammessi a misure alternative di detenzione;
  4. stage per gli immigrati nell’ambito dei decreti flussi.

Contratto di stage: cosa prevede

Il contratto di stage, come da legge previsto:

  1. non può avere una durata superiore a 6 mesi, proroghe comprese, che salgono a 12 nei casi di tirocini di inserimento e reinserimento al lavoro e a 24 mesi nei casi di tirocini organizzati per i disabili;
  2. può essere stipulato solo per neo diplomati e neolaureati entro al massimo 1 anno dal conseguimento del titolo di studio;
  3. deve prevedere il riconoscimento di uno stipendio minimo, che non essere inferiore ai 300 euro lordi mensili, per le attività svolte dagli stagisti, che non può più essere svolto a titolo gratuito e fissando una sanzione amministrativa da 1.000 a 6.000 euro per le aziende e imprese che non erogano compensi ai tirocinanti;
  4. può essere sospeso nei casi di maternità o malattia prolungata che determini l'assenza per la metà o superiore ad un terzo del tirocinio.

Il numero di stagisti presenti in azienda, secondo quanto deciso, sono:

  1. uno per imprese fino a 5 addetti a tempo indeterminato;
  2. due per imprese che hanno tra i 6 e i 20 dipendenti a tempo indeterminato;
  3. meno del 10% dei lavoratori assunti tempo indeterminato per le imprese che hanno oltre i 20 dipendenti.

      

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il