BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Cos’è e come funziona il mercato MTA?

In borsa si scambiano molti prodotti finanziari. Chi è interessato a muovere primi passi in questo universo così affascinante e complesso può iniziare a chiedersi cos’è e come funziona il mercato MTA

Cos’è e come funziona il mercato MTA?

Cos’è il mercato MTA?

Per mercato telematico azionario o MTA si definisce uno di quei quattro comparti del mercato della Borsa italiana in cui vengono negoziati diritti d'opzione, obbligazioni convertibili, warrants e azioni o quote di OICR cioè organismi d'investimento collettivo del risparmio quotati in Borsa.

Chi inizia a interessarsi al mercato azionario lo fa, di solito, per investire i suoi risparmi. Lo fa, quindi, per un motivo importante. Per creare opportunità, che siano di consumo o di investimento, che siano di svago o di formazione, o di altro ancora. Per chi inizia a interessarsi di borsa i mercati azionari possono sembrare molto confusi e complessi. E in parte le cose stanno effettivamente così. Ma in realtà, e d’altra parte, i meccanismi fondamentali non sono poi così difficili da capire. In borsa si scambiano molti prodotti finanziari, non solo azioni che rappresentano solo un segmento della borsa valori. Chi è davvero interessato a muovere i primi passi in questo universo così affascinante e tremendamente complesso può iniziare con il chiedersi cos’è e come funziona il mercato MTA.

Mercato MTA cos’è

Ecco dunque che per prima cosa bisogna sapere che i titoli azionari vengono scambiati in borsa valori che non è altro che un mercato finanziario regolamentato. In borsa vengono acquistati e venduti diversi strumenti finanziari. Permette l’incontro della domanda e dell’offerta di capitali. E in particolare consente alle imprese di finanziarsi attraverso l'emissione di azioni ed obbligazioni, e allo Stato di ottenere fondi attraverso l’emissione di titoli di debito pubblico.

Ma in borsa non vengono scambiati solo titoli azionari. Alla borsa di Milano i titoli azionari vengono scambiati in un mercato che si chiama mercato MTA cioè Mercato Telematico Azionario. Stabilito cos’è è importante sapere che non in questo mercato telematico non vengono scambiate solo azioni, ma anche altri prodotti che appartengono a segmenti diversi come Sedex, Mot, After Hours, ETFplus, Idem.

Come funziona il mercato MTA

Detto questo è il momento di analizzare come funziona il mercato MTA. L’MTA viene solitamente suddiviso in due mercati, il mercato primario, dove vengono negoziati tutti i titoli di nuova emissione, ed il mercato secondario, dove vengono negoziati i titoli che sono già in circolazione. Per capire come funziona il mercato azionario bisogna prendere in esame anche i protagonisti principali che in questo caso sono le azioni. Quelli che hanno un minimo di esperienza nel settore sapranno sicuramente che esiste una tipologia di azioni dette ordinarie e un’altra che viene chiamata di Risparmio. Mentre le prime offrono la possibilità di dividere i profitti accumulati dal successo del titolo azionario e di vedersi rimborsato il capitale nel caso in cui la società cessi di esistere, oltre che il diritto di scegliere cosa fare nel caso di un eventuale aumento di capitale, nel secondo caso si tratta di azioni che vengono acquistate da quelli che non vogliono investire grandi somme e quindi si accontentano anche di minori garanzie.

Ovviamente le azioni non hanno un valore fisso e duraturo nel tempo, ma sono soggette alle fluttuazioni del mercato che quotidianamente ne certifica il valore. Nel caso in cui l’investitore in questione decida di liberarsi o di acquistare le azioni, le motivazioni che possono spingerlo verso una strada o un’altra sono molteplici. Certo la cosa più semplice ed immediata da fare è monitorare le oscillazioni di quelle azioni e comprendere se la società è solida economicamente oppure no.

Autore: Luigi Mannini
pubblicato il