BusinessOnline - Il portale per i decision maker

ETF petrolio: cosa sono e quando conviene investire?

Investire in ETF sul petrolio conviene. Rappresenta il fulcro intorno al quale ruota il funzionamento dell'economia. Come dimostra la ripresa economica dopo il crollo del prezzo del greggio nel 2015

ETF petrolio: cosa sono e quando conviene investire?

Cos’è l’ETF petrolio?

Gli ETF sul petrolio rappresentano una modalità molto conveniente per investire sul cosiddetto oro nero. Più in generale sono uno strumento derivato in grado di replicare l’andamento di un bene o asset detto sottostante. Un ETF può essere costruito su azioni, indici, materie prime e tanti altri prodotti finanziari.

Il termine ETF sta ad indicare che si tratta di fondi quotati, ovvero una particolare categoria di fondi, le cui quote possono essere negoziate in Borsa proprio come avviene nel mercato azionario. Gli ETF non sono fondi comuni di investimento, in quanto sono caratterizzati da una gestione completamente passiva e dunque replicano l’andamento di un indice.

Il fatto di essere gestiti in modo passivo dipende dalle caratteristiche dell’indice di Borsa, un aspetto che rende molto economica la gestione di questi fondi rispetto ai funds attivi. Tutti gli investitori possono sfruttare le caratteristiche di un fondo e di un titolo azionario. Un Exchanged trade fund permette, infatti, di diversificare gli investimenti e ridurre i rischi negoziando in modo trasparente e in tempo reale sulla quotazione.

Grazie agli ETF è possibile investire in molti settori come nel mercato azionario, nel mercato delle obbligazioni e in quello delle materie prime. È proprio su quest’ultimo settore che ci concentreremo in questo articolo parlando degli ETF sul petrolio

Cosa sono gli ETF petrolio?

Essi rappresentano una modalità molto conveniente per investire sul petrolio. Esistono diverse tipologie di ETF che si possono utilizzare sia nel caso si disponga della necessaria esperienza per agire come trader che da principianti. Si tratta di uno strumento finanziario molto diffuso ed utilizzato perché consente di fare trading al rialzo, long, o al ribasso, short, sul prezzo o quotazione del petrolio. Se si considera il crollo del prezzo del petrolio del 2014 si capisce anche perché si sono aperte opportunità prima sconosciute per molti trader che ne hanno approfittato per investire al ribasso.

Un ETF sul petrolio consiste in un fondo a gestione passiva che non ha un valore fisso perché è ancorato alle variazioni del prezzo del petrolio sul mercato. Gli ETF sono degli strumenti quotati in varie Borse come quella italiana ma anche quella di New York ed altre piazze europee. Rappresentano un mezzo per sfruttare i movimenti di prezzo e guadagnare dalle oscillazioni. È bene ricordare che gli ETF sono degli strumenti finanziari e non rappresentano un investimento ma una modalità di investimento.

Prima di cimentarsi con l’utilizzo di questi strumenti è bene studiare e prendere dimestichezza con il mercato. Ma come funzionano gli ETF sul petrolio? Abbiamo detto che si tratta di strumenti derivati che replicano l’andamento di un indice.

Quando conviene investire sugli ETF petrolio

Alla domanda quando conviene investire sugli ETF petrolio non si può rispondere in maniera secca, ma bisogna fare una serie di valutazioni. Questo accade ogni volta che al centro degli investimenti ci sono strumenti finanziari. Investire sul petrolio conviene quando le nostre previsioni sul movimento del prezzo di questa materia prima saranno corrette.

Ma perché investire sul petrolio tra tanti strumenti? Perché questa materia prima, ad oggi, è ancora indispensabile, nonostante gli sforzi per diversificare le materie prime necessarie a far funzionare l’economia mondiale, per il funzionamento di tutto il sistema mondiale, è regolamentata da diversi trattati ed organizzazioni, il web ed i giornali prestano sempre grande attenzione alle news su questo prodotto.

Inoltre ad inizio 2015 ha subito un crollo vertiginoso che ha dato il la alla ripresa dell’economia globale. Tutti questi fattori spingono a pensare che conviene investire sul petrolio sia per caratteristiche legate al petrolio stesso, sia per fattori sociali, sia per fattori economici strutturali e momentanei.

Autore: Luigi Mannini
pubblicato il