BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Gomme 4 stagioni: guida all'acquisto

Pneumatici invernali o 4 stagione, l’ardua scelta? Sicurezza e prestazione sono garantiti? Facciamo chiarezza.

Gomme 4 stagioni: guida all'acquisto

Che cosa sono le gomme 4 stagioni?

Sono degli pneumatici che possono essere utilizzate indipendentemente dalla differenza di temperatura, cioè sia in estate che in inverno. Gli pneumatici quattro stagioni sono composti da una miscela capace di resistere a ogni condizione climatica. Tante sono le domande che “ruotano” intorno ai pneumatici 4 stagioni, da quelle più banali a quelle più improbabili. Non ci resta che sciogliere ogni dubbio sul loro utilizzo e sull’acquisto.

Le gomme 4 stagioni, sposando perfettamente le caratteristiche di sicurezza e prestazione. Negli articoli precedenti abbiamo parlato del perché è necessario fare il cambio delle gomme in estate, e perché sussiste l’obbligo per legge verso il cambio delle gomme invernali. Ora non ci resta che entrare nel “vivo” e capire esattamente perché optare per l’acquisto di gomme 4 stagioni.

Acclarato il concetto che non è solo necessario, ma obbligatorio procedere per il cambio degli pneumatici invernali, e il cambio delle gomme estive. Rammentiamo, che la norma in tal proposito è chiara, per gli pneumatici invernali la legge prevede l’obbligo dell’adeguamento della vettura dal 15 novembre al 15 aprile, mentre, per gli pneumatici estivi la data di riferimento per effettuare il cambio stagione è dal 16 aprile al 15 maggio.

Sono adatte a tutte le eventualità?

Per non restare impreparati, rispettare la legge con rigore e disciplina l’ideale sarebbe il cambio delle gomme in base alla stagione. In questo modo il conducente del veicolo si troverà ad avere gomme che rispondono esattamente con un attrito diretto sull’asfalto, qualsiasi siano le condizioni atmosferiche. Di certo è un’operazione un tantino costosa, per quanto può risultare per alcuni automobilisti addirittura “fastidiosa”.

Qual è l’alternativa al cambio gomme stagionale?

Gli pneumatici 4 stagioni, risultano essere delle gomme versatili pronte a qualsiasi esigenza. Ovviamente, amate dai conducenti, poiché non solo si risparmia il tempo da dedicare materialmente al cambio gomme, ma consente un notevole risparmio economico, potendole usare tutto l’anno. Le gomme 4 stagioni sono composte da mescole che riescono a impattare su strada affrontando tranquillamente condizioni climatiche opposte quali: caldo o freddo. Ottima la resistenza e l’aderenza sia in caso di pioggia che su fondi stradali leggermente innevati. 

Pneumatici invernali o 4 stagioni: quali scegliere?

Tra le gomme quattro stagioni chiamate anche “all season” e le gomme invernali c’è tanta differenza. Gli pneumatici 4 stagioni garantisco una tenuta su strada per tutto l’anno nel rispetto delle norme che regolano il Codice stradale.

Gli pneumatici invernali vanno indossati come un “cappotto” perfettamente per la stagione invernale. Di sicuro, il cambio ruote opportuno garantisce la possibilità al conducente di contare sempre su gomme  pronte a garantire un’ottima tenuta di strada a qualsiasi temperatura che sia particolarmente calda o gelata.

Gomme 4 stagioni: guida all'acquisto

Gli pneumatici 4 stagioni sono composti da:

  • silice;
  • lamelle;

Cosa vuol dire? Un alto contenuto di silice nella gomma consente al pneumatico di mantenersi “morbide”, una caratteristica necessaria in inverno. Le lamelle garantisco che la gomma risponda perfettamente in condizioni pioggia e gelo.  Ecco perché si dice che le gomme 4 stagioni hanno la caratteristica di essere versatili a paragone delle colleghe gomme estive o inverali. Rispondono perfettamente a standard qualitativi e alle performance sulla strada bagnata.

Naturalmente, sarà l’automobilista a prediligere cosa comprare. Noi possiamo fornire elementi utili per capire le differenze, ma l’ultima parola sull’acquisto non spetta a noi. Ovviamente, i conti son belli e pronti, a incidere è il chilometraggio annuale. Perché? Un automobilista “medio” che viaggia tantissimo nel corso di un anno, che sia per lavoro o per piacere, dovrebbe essere rivolto alla scelta del cambio gomme inverno/estate. Infatti, disporrebbe di pneumatici ideali adatti a ogni prestazione. Al contrario il conducente che viceversa usa di meno la vettura, consumando un chilometraggio annuale nettamente inferiore rispetto al viaggiatore medio, prediligerà gli pneumatici 4 stagioni.

Come distinguerle?

Le gomme 4 stagioni sono contrassegnate con i simboli M+S o con l’omologazione 3PMSF. Dati che puntano all’individuazione del copertone e alle caratteristiche necessarie per affrontare temperature -7°C. È bene sapere che gli pneumatici quattro stagioni, potrebbero non rispondere in modo adeguato alle esigenze. Infatti, (forse) non sarebbero in grado di garantire prestazioni ottimali in condizioni climatiche particolarmente avverse.

Cosa significa? Si tratta di gomme create, nate e sviluppate per chi vive in luoghi dove le temperature sono miti. Per l’automobilista che ha un basso chilometraggio nell’arco dell’anno, mentre rispecchiano in pieno il profilo economico. Il risparmio è evidente si acquistano una sola volta.   

Assodato che gli pneumatici invernali rispondono perfettamente alle caratteristiche circa l’ottima tenuta di strada, con prestazioni brillanti specie in aree innevate, ghiacciate e con temperature meno 0°C. Valutato che gli pneumatici estivi sono il meglio che un’automobilista può chiedere su strade asciutte e bagnate. Resta da considerare che le gomme 4 stagioni garantisco un netto risparmio economico.

Autore: Antonella Tortora
pubblicato il