BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Mal d'auto: da cosa dipende e come combatterlo

Come si manifesta il mal d'auto e come combatterlo sia ricorrendo a farmaci che con rimedi naturali: consigli e tutto quello che è importante sapere per affrontarlo

Mal d'auto: da cosa dipende e come combatterlo

Cos'è il mal d'auto?

Il mal d’auto, scientificamente più noto come chinetosi, è un fastidio, più che malattia, che in Italia, secondo le ultime notizie, colpisce ben sette milioni di persone e che si origina all’interno dell’orecchio dove risiede l’apparato vestibolare, dove si trovano le strutture per l'equilibrio. Quando i movimenti bruschi, come spesso accade in auto come anche sulle navi soprattutto, il cambiamento di posizione viene continuamente inviato al cervello che tende a confondersi e nel cercare di stabilizzare i diversi segnali che arrivano, sollecita determinati nervi che agiscono sull’apparato gastrico stimolandolo e provocandone la nausea se non addirittura, come visto, il vomito stesso.

 

Se ne parla relativa poco ma sono tanti coloro che soffrono di mal d'auto, un fastidio dunque piuttosto comune che si manifesta con intenso sudore freddo, pallore, ansia e mal di stomaco, fino al vomito e si tratta di condizioni che possono essere aggravate anche dallo stile di guida del conducente.  


Mal d'auto: come combatterlo

Per evitare il mal d'auto il consiglio è quello di fare pasti leggeri, preferendo cibi secchi, biscotti, cracker, grissini prima del viaggio e durante il viaggio, evitando bevande ghiacciate soprattutto se le temperature esterne sono alte. Si può anche ricorrere ai rimedi farmacologici, dai meno ‘forti’, come specifici chewingum, che se prese subito fanno sentire meglio in un paio di minuti massimo, a compresse e supposte, che dovrebbero essere assunte una mezz’oretta circa prima di partire, a cerotti, a base di una sostanza chimica chiamata scopolamina che attenua la nausea e che devono essere applicati dietro l’orecchio un paio di ore prima del viaggio, ai braccialetti, che non rilasciano sostanze farmacologiche ma sfruttano il sistema della compressione su zone precise del polso.


Mal d'auto: come combatterlo con rimedi naturali

Diversi sono anche i rimedi naturali usati per combattere il mal d'auto. Tra questi:

  1. uso dello zenzero, capace di alleviare la nausea;
  2. uso di olio essenziale di menta piperita, di cui basta metterne una goccia su mezza zolletta di zucchero da lasciare sciogliere in bocca quando necessario;
  3. bere tisane, che possono risultare decisamente benefiche per lo stomaco, come la camomilla;
  4. bere succo di mela, capace di garantire il giusto apporto di zuccheri naturali e per l’idratazione durante il viaggio;
  5. fiori di Bach, importanti per placare le vertigini associate al viaggio sui mezzi di trasporto;
  6. ricorrere all’omeopatia, particolarmente consigliato il Cocculus, 5 granuli nello specifico da assumere un’ora prima di partire e appena prima della partenza, poi lo si può assumere ancora ogni mezz’ora o ogni ora a seconda delle nausee presenti durante il viaggio, ma anche il Petroleum e il Nux Vomica;
  7. usare lo zafferano, magari in una tisana da bere prima della partenza o da portare in viaggio in un thermos.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il