BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Quanto costa rinnovare la patente B

Hai la patente scaduta e vorresti sapere quanto costo il rinnovo? Ecco i punti salienti che (forse) non conosci sulle modalità necessarie per richiedere il rinnovo della patente.

Quanto costa rinnovare la patente B

Cosa significa rinnovo patente?

La legge impone il rinnovo della patente alla scadenza. Per la validità del rinnovo della patente B è necessario che il conducente si appresti a fare una serie di controlli tra cui una visita finalizzata alla verifica dei requisiti necessari per ottenere l’idoneità alla guida.

La patente di guida rappresenta quel passo verso l’autonomia, necessaria per chi “adora” guidare. Può capitare che col passar del tempo si perdano di vista le scadenze importanti come, appunto, quella della patente. Non tutti (forse) conoscono l’esatto periodo di scadenza della propria patente, è importante rammentare che il rinnovo rappresenta un obbligo di legge. Il costo del rinnovo patente, dipende da una serie di fattori e dalle visite specialistiche necessarie per ricevere l’idoneità alla guida. È di per se un iter abbastanza complesso, e per alcuni versi anche dispendioso.

 Quanto costa rinnovare la patente B?

Prima di “tuffarci” subito sui costi relativi al rinnovo della patene, è bene fare una panoramica complessiva sui tempi di validità della patente, che hanno delle cadenze ben precise. Secondo quanto riportato dal Ministero Infrastrutture e dei Trasporti, bisogna rispettare i tempi regolarità, quali:

  1. rinnovo patente ogni dieci anni per i conducenti che hanno cinquanta anni di età;
  2. rinnovo patente ogni cinque anni per i conducenti che hanno un età inclusa tra i cinquanta anni e i settanta anni;
  3. rinnovo patente ogni tre anni per i conducenti aventi un età inclusa tra i settanta anni e gli ottanta anni;
  4. rinnovo patente ogni due anni per i conducenti che superano gli ottanta anni di età.

La patente va rinnovata alla scadenza, ma è possibile eseguire tale procedura circa 4 mesi prima della scadenza. La pratica per il rinnovo della patente può essere inoltrata in vari modi, quali:

  • presentando la richiesta per il rinnovo della patente presso un’autoscuola;
  • avviando la pratica presso una delegazione dell’Automobile Club d’Italia (ACI);
  • espletando la domanda presso la Motorizzazione Civile;
  • svolgendo tutto l’incartamento direttamente all’ASL di competenza.

In tutti i casi sopra descritti è obbligatorio per legge avere l’idoneità alla guida, concessa dietro visita medica specialistica. Per eseguire la visita presso un medico abilitato sarà necessario presentare oltre tutta la documentazione comprovante lo stato di salute, anche la ricevuta dei seguenti versamenti, quali:

  • pagamento relativo alla visita medica, tale importo varia in base alla categoria della patente che bisogna rinnovare o dalla struttura sanitaria ;
  • certificazione del pagamento di € 10,20 sul c/c 9001 – destinatario – Dipartimento dei Trasporti Terrestri del ministero dei Trasporti – la causale da apporre sul modulo: rinnovo patente;
  • certificazione del pagamento di €16,00 sul c/c 4028 per diritti di bollo;
  • fotografia nel formato indicato per i documenti tipo fototessera;
  • copia del codice fiscale o tessera sanitaria.

Quanto costa in tutto? Complessivamente l’automobilista che si avvale dell’ASL spenderà per il rinnovo della patente una somma inferiore ai 90 euro, mentre risparmiando tempo e recandosi presso un autoscuola l’importo sarà sicuramente superiore ai 130 euro.

Chi trasmette i documenti al Ministero per richiedere il rinnovo della patente? Sarà cura del medico inviare online al Ministero dei Trasporti tutti i documenti ricevuti dall’automobilista, quali: il certificato medico, la fototessera, la firma digitale del patentato, tutti i dati relativi ai versamenti.

Quanto tempo bisogna aspettare prima di ricevere la patente nuova? Avuto l’esito favorevole dalla visita, il medico materialmente stampa la ricevuta comprovante la validità della patente. Provvisoriamente l’automobilista circolerà con la ricevuta rilasciata dal medico della visita, fino all’arrivo della nuova patente che sarà inviata dal Ministero entro sessanta giorni, attraverso posta assicurata. Il costo per il ritiro della nuova patente pervenuta in via assicurata è di 6,80 euro ed è a carico dell’automobilista. 

Autore: Antonella Tortora
pubblicato il