BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Scadenza del bollo: come capire se l'auto è in regola

Certi di aver pagato il bollo auto? Avete dei dubbi sulla scadenza? Ecco come fare per controllare se avete qualche pendenza all’ACI.

Scadenza del bollo: come capire se l'auto è in regola

Che cos’è la scadenza bollo auto?

Il bollo auto rientra nelle fasce delle imposte, infatti è la tassa dovuta per l’immatricolazione dei veicoli e motoveicoli, all’atto dell’iscrizione della vettura nel Pubblico Registro Automobilistico (PRA). La scadenza del bollo auto è annualmente quindi si paga ogni anno, la tassa va versata alla regione di appartenenza. 

Capita di essere letteralmente travolti dal tram tram della vita quotidiana, tanto da dimenticare la scadenza del bollo auto, oppure si è convinti di averlo pagato, ma se ne ignora la data. Meno piacevole è la notifica di una cartella esattoriale contenente il mancato pagamento del bollo. A questo punto non vi resta che armarvi di tanta pazienza e andare a spulciare per trovare il pagamento. Se tra carte e cartacce la ricevuta non ne vuole sapere di uscire, non vi resta che fare dei semplici controlli attraverso 2 sistemi, quali:

  1. attraverso l’uso del pc è possibile utilizzare il sito dell’Agenzia delle Entrate per sapere l’importo esatto da pagare. Un modo molto semplice per verificare se il bollo è da pagare oppure è già stato pagato.  Sarà necessario compilare i dati relativi alla categoria del veicolo e la targa, e la regione di appartenenza. Con Il passo successivo si calcola l’importo del bollo oppure si può procedere con il calcolo del bollo con formula completa, il sistema calcolerà l’importo esatto da pagare. È un servizio offerto gratuitamente dall’Agenzia delle Entrate disponibile per gli utenti nei giorni prestabiliti precisamente dal lunedì alla domenica, nell’orario fissato dalle ore 7.00 e fino alle ore 24.00;
  2. attraverso il sito dedicato dell’Automobile Club d’Italia (ACI) utilizzando il servizio creato appositamente per recuperare tutti i dati relativi al bollo auto. Con Bollonet accedendo al portale dell’ACI sarà sufficiente inserire i dati relativi alla regione di residenza relativa all’intestatario del veicolo, tipo di veicolo, la targa, e il tipo di pagamento digitando il tasto “calcola”, il sistemai mostra l’importo da pagare e la data di scadenza. Il servizio è gratuito e fornisce anche la possibilità di eseguire il pagamento.

Il bollo auto va pagato entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello della scadenza. Nel caso specifico, che il veicolo sia nuovo, il pagamento del bollo va fatto entro l’ultimo giorno del mese d'immatricolazione. Nell’ipotesi in cui il pagamento del bollo auto viene fatto in ritardo, l’importo sarà maggiorato degli interessi. Se il pagamento eccede di 14 giorni si pagherà una penale pari allo 0,1%, calcolata su ogni singolo giorno di effettivo ritardo. Riepilogando, l’automobilista che non paga il bollo o lo paga in ritardo paga l’importo del bollo, con l’aggiunta di una penale che aumenta fino al 30% con l’aggravio degli interessi moratori e gli interessi legali calcolati base giornaliera.

Il pagamento del bollo auto può essere fatto in 5 modi, ben distinti, quali:

  1. recandosi presso una delle circa 1500 delegazioni ACI;
  2. recandosi presso un’agenzia di pratiche auto;
  3. attraverso uno sportello Bancomat (se abilitato) oppure utilizzando i servizi di Internet Banking;
  4. recandosi in tabaccheria o Lottomatica:
  5. attraverso qualsiasi ufficio postale;

Il bollo auto è una delle imposte che pagandola in ritardo si rischia un vero salasso, l’ideale sarebbe restare aggiornati sulla scadenza e pagarla regolare.

Autore: Antonella Tortora
pubblicato il