BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Tuning auto: i fari allo xenon sono legali?

Ecco tutto quello che (forse) ti mancava sui fari allo xenon, dalla luminosità triplicata alla legalità. Un viaggio tra le lampade xeno tra caratteristiche e funzionamento.

Tuning auto: i fari allo xenon sono legali?

Che cosa sono i fari xenon?

Si chiamano fari allo xeno per la qualità della lampada. Praticamente, parliamo di una lampada creata su una struttura basata sulla diffusione della luce ad arco voltaico, cioè fondata su una scarica ad alta tensione, che si serve del gas xeno per generare una luce intensa e bianca molto somigliante alla luce solare.  

Partendo dal semplice presupposto che non tutte le auto sono uguali, sul medesimo discorso si basano i fari. Per capire cosa sono i fari allo xenon, dobbiamo pensare a una qualità di luce tale che risulti una luminosità triplicata rispetto alle altre tipologie di fari esistenti in commercio.

Le lampade allo xeno sono nate per essere destinate alle auto di lusso. Il design di una vettura è complesso e accurato in tutti i suoi componenti, dagli interni agli esterni, ogni minimo dettaglio non viene lasciato al caso. Ecco perché questa tipologia di fari è stata creata per riprodurre una luce bianca, intensa, paragonabile ai raggi del sole.

Tuning auto: i fari allo xenon sono legali?

Nati negli anni novanta i fari xeno hanno creato una breccia negli amanti del Tuning auto. Tantissimi appassionati acquistano il kit di luce allo xeno per poterli montare sulle proprie vetture. Rammentiamo che si tratta di lampade non usuali, poiché hanno una potenzialità d'illuminazione triplicata rispetto alle normali lampade per fari che si trovano generalmente in commercio. Altro punto a loro favore è la durata statisticamente è stato dimostrato che hanno una durata superiore di ben otto volte, delle sorelle lampade destinate alle classi usuali dei veicoli.  

Se i fari allo xenon sono così luminosi, perché tante perplessità? La luce intensa prodotta dai fari allo xeno è al centro di numerosi dibattiti. Le discussioni ruotano sulla potenza, infatti, nel caso in cui ci si imbatte in un veicolo dotato di questa tipologia di fari, la luce emessa è tale da rischiare di essere accecati. Ecco l’origine delle domande che ruotano sulla loro legalità oppure no. Il nodo cruciale è la sicurezza nella guida che potrebbe essere compromessa dai fari allo xeno.  

Perché si chiamano fari allo xenon? Le lampade si servono del gas nobile xeno per generare una luce intensa e bianca molto somigliante alla luce solare. Esse sono create su una struttura basata sulla diffusione della luce ad arco voltaico, praticamente otre ad amplificare la qualità pura dell’elettricità, ne migliora la luminosità.

I fari allo xeno possono essere utilizzati su tutte le vetture? Prima di acquistare un Kit Xenon è importante verificare se la vettura può essere dotata di questa particolare opzione attraverso il libretto d’uso del veicolo, ma soprattutto controllare l’omologazione del prodotto.

Come distinguere le false lampade xenon da quelle originali? Spesso la dicitura xenon non porta all’originalità e alla conformità del prodotto, questo ci deve far riflettere e non di poco. Perché esistono delle lampade che non offrono le stesse prestazioni di luminosità delle vere lampade allo xeno. La contraffazione del prodotto sta sulla qualità della luce, (forse) state semplicemente acquistando una lampada classica che emette ugualmente una luce bianca colorata di blu, che da solo la percezione apparente di una luminosità più forte.

Di solito, il Kit Xenon è facilmente reperibile in commercio, tanto che è possibile acquistarlo online, esistono per quasi tutti i modelli di vetture. Attenzione solo alle “false” riproduzione di fari xenon, ovviamente, ribadiamo il concetto, che oltre al costo basso è in gioco la qualità della luce che non è per nessun caso paragonabile al prodotto originale. Se desiderate montare queste lampade sulla vostra vettura acquistate quelle originali, preservate la sicurezza, prima che il portafoglio. Rischiate d'inciampare nell’illegalità, oltre alla pericolosità emessa da una luce contraffatta.  

I fari allo xenon sono riconosciuti dalla legge? La discussione sulla legalità di questa tipologia di fari è dovuta alla potenza della luminosità, i dubbi sul loro utilizzo erano dovuti al possibile abbagliamento. Resta da considerare che oggi questa tipologia di fari viene concessa come dotazione di serie sulle vetture, quindi le vetture vengono prodotte dalla casa madre con i fari allo xeno.

Quali sono i vantaggi dei fari allo xenon? Mettendole a paragone con le classiche lampade, possiamo evidenziare i seguenti fattori legati ai soli vantaggi, quali:
 

  • la luminosità, guidare una vettura con fari allo xeno consente di non correre alcun rischio dovuto alla scarsa illuminazione, rammentiamo che la quantità di energia luminosa prodotta è maggiore rispetto alle lampade usuali, tipo le alogene. Di base, garantiscono un fondo d'illuminazione che eleva il fattore visibilità. Il colore emesso dalle lampade è molto simile alla luce del sole, il che garantisce una migliore visuale nel rilevare gli ostacoli, proprio perché si riconosce d’impatto il probabile pericolo;  
  • la durata delle lampade xeno è nettamente maggiore, la loro vita è superiore alle classiche lampade di circa 8 volte, e non è poco.
     

Autore: Antonella Tortora
pubblicato il