BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Benzina, Diesel, Gpl: prezzi aumentano e previsioni sono di ancora crescita

Continua a salire senza soste il costo del carburante sia nel servito e sia nel self service. E non sono risparmiate neanche le pompe bianche, quelle senza logo.

Benzina, Diesel, Gpl: prezzi aumentano e

Prezzi benzina, Gpl, diesel destinati a crescere



I prezzi della benzina, Gpl, diesel sono in aumento e le previsioni indicano che per tutte le tipologie anche di distibutori lo saranno nel prossimo futuro.

Il giochino è sempre lo stesso: quando i prezzi di benzina, Gpl, diesel aumentano, non scendono più, se non in maniera quasi impercettibile. E se allarghiamo lo sguardo e osserviamo il trend seguito, scopriamo come la crescita del costo del carburante sia una costante da troppo tempo. Le motivazioni sono sempre le solite generiche: questa volta, a giustificazione del ritocco al rialzo da parte delle principali compagnie, ci sono le turbolenze in Medio Oriente. Quasi come se si tratti di una novità. Ecco dunque che secondo quanto rilevato da Staffetta Quotidiana, il quotidiano che si occupa di fonti di energia e tiene costantemente sotto controlli i prezzi, succede che

  1. Eni aumenta il costo del gasolio di 0,010 euro e del Gpl di 0,020
  2. Ip aumenta il costo del gasolio di 0,008 euro
  3. Q8 aumenta il costo del gasolio di 0,015 euro
  4. TotalErg aumenta il costo della benzina di 0,010 euro e del gasolio di 0,020 euro

Prezzi benzina, Gpl, diesel destinati a crescere

Non solo i prezzi di benzina, Gpl e diesel crescono mese dopo mese, ma la corsa al rialzo non è affatto destinata ad arrestarsi in tempi brevi. Stando agli esperti della società di consulenza nel settore energetico Wood Mackenzie, fino al 2030 ovvero per altri 13 anni, il costo continuerà gradualmente a salire fino a raggiungere il suo picco massimo. Poi, si assisterà a un lento ma progressivo calo per la semplice ragione che la domanda di petrolio sarà inferiore. Per gli analisti di Edimburgo, la diffusione delle auto elettriche in misura ben maggiore rispetto a quella attuale, frenata da costi alti, difficoltà di ricarica e scarsa autonomia, sarà la chiave della svolta energetica.

Per adesso occorre fare i conti con la dura realtà racconta dal Quotidiano Energia, secndo cui Il prezzo medio nazionale al self service per la benzina è di 1,520 euro al litro, con differenze che vanno da 1,514 a 1,544 euro al litro (no-logo 1,498 euro al litro) tra i vari marchi tra cui gli automobilisti possono scegliere. Per il diesel invece si arriva a 1,371 euro al litro, anche in questo caso con piccole differenze che vanno da 1,368 a 1,387 euro al litro (no-logo a 1,352 euro al litro) a seconda della compagnia di rifornimento carburante.

Capitolo servito, il prezzo della benzina aumenta fino a raggiungere la media dei 1,651 euro al litro, con gli impianti colorati che vanno da 1,618 a 1,743 euro al litro (no-logo a 1,530 euro al alitro), mentre il diesel arriva a 1,506 euro al litro, con differenze racchiuse nella forchetta di prezzo da 1,474 a 1,601 euro al litro (no-logo a 1,384 euro al litro) sulla base del gestore. Infine, per quanto riguarda il Gpl, il costo cresce da 0,634 a 0,651 euro al litro (no-logo a 0,621 euro al litro).

Ti è piaciuto questo articolo?










Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il