BusinessOnline - Il portale per i decision maker

I verdi propongono un buono trasporti pubblici per i dipendenti aziendali

Il verde Pecoraro Scanio ha dato una buona speranza ai pendolari



Il verde Pecoraro Scanio ha dato una buona speranza ai pendolari: ''Come Verdi proporremo il buono trasporto pubblico per le aziende. Insieme al buono pasto ai lavoratori dipendenti si dia il buono-bus o buono-tram. I soldi, cioè, siano investiti sulla mobilità pubblica e non sul trasporto privato''.

Dopotutto, pare che lo Stato voglia aiutare chi decide di far fare sport ai figli, sarebbe carino e salutare anche aiutare chi decide di fare due passi a piedi fino alla fermata dei mezzi.

Molte aziende danno ai propri dipendenti un buono da spendere o presso la propria mensa o presso locali convenzionati. Mio marito ha provato a scambiare i buoni mensa con biglietti per i mezzi pubblici di pari valore, ma non è stato possibile. Lui si porterebbe volentieri il cibo (bio e veg) da casa ed è pure disposto ad affidarsi al trasporto pubblico.

Se fosse più facile e comodo viaggiare in treno o con i mezzi pubblici, i dipendenti arriverebbero al lavoro meno frustrati e più riposati (in treno puoi dormicchiare o leggere, in macchina devi essere sveglio e guidare). La produttività ne guadagnerebbe.

(Si, lo so, i mezzi pubblici scioperano e si guastano, ma può capitare un ritardo o un guasto anche con un mezzo privato.)

Ti è piaciuto questo articolo?










Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il