BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Come iniziare ad investire in borsa: consigli pratici per non buttare i soldi

Per migliorare la propria cultura finanziaria e colmarne le lacune ci sono diverse strade: il web è lo strumento principale a cui rivolgersi per orientarsi.

Come iniziare ad investire in borsa: con

Come iniziare a investire in Borsa



Investire in Borsa, sì o no? La risposta è affermativa purché si sappia come farlo. Significa non solo sapere cosa fare, ma come muoversi ovvero orientarsi tra la selva di opportunità a disposizione dell'investitore. Nulla di eccessivamente complicato a patto di prepararsi al meglio, fare una progressiva esperienza sul campo, affidarsi agli strumenti più adatti. Il rischio di buttare i soldi è concreto perché, come viene spiegato in tutte le note esplicative, i servizi finanziari comportano un elevato livello di rischio e possono portare alla perdita di tutti i fondi. Il primo consiglio pratico è perciò presto detto: non investire denaro che non ci si può permettere di perdere.

Consigli pratici per investire in Borsa

Prima allora di passare ai tecnicismi, ci sono alcuni consigli pratici da non perdere di vista quando si tratta di investire in Borsa. In linea di massima, il momento migliore per guadagnare è nella fase iniziale ovvero quando le tendenze sono definite e avviate da poco. La regola di fondo è sempre la stessa: se gli altri vendono si vende, se gli altri comprano si compra. L'entità dei primi investimenti dipende sempre dalla propria situazione personale e dalla predisposizione al rischio. Tuttavia, ribadendo la premesse di non investire denaro che non ci si può permettere di perdere, investire in una sola operazione oltre la doppia cifra del capitale disponibile significa mostrare un comportamento finanziario aggressivo.

Ed è poi sbagliato credere che il successo ovvero i guadagni arrivino dalla buona sorte. Servono analisi e previsioni di mercato, oltre che intuito e buon senso, che possono derivare solo da una adeguata preparazione e dai giusti consigli dei più esperti. I vantaggi superano i rischi ma dipende dal modo in cui ci si approccia prima e si svolge poi questa attività.

La bussola del web per orientarsi

Per migliorare la propria cultura finanziaria e colmarne le lacune ci sono diverse strade: comprare libri tematici, iscriversi a corsi di formazione, seguire convegni. Ma un suggerimento più pratico è una buona navigazione in Rete. Continua infatti a essere il web lo strumento principale a cui rivolgersi per orientarsi ovvero per individuare le migliori piattaforme per investire, le tecniche più adeguate da prendere come riferimento e strategie più efficaci. Ci prova ad esempio il sito InvestireInBorsa.me, che recensisce e spiega gli strumenti a disposizione per chi vuole iniziare a investire in Borsa, senza buttare i soldi. Ebbene, le piattaforme suggerite sono

  1. Plus500, una delle piattaforme principali in Europa per fare trading in Borsa (servizio CFD)
  2. 24option, notifiche di trading gratis, formazione 1 a 1 (CFD, Opzioni)
  3. IQ option, demo gratuita illimitata, deposito minimo 10 euro (Opzioni)
  4. Markets.com, facile da usare, demo gratis, corsi gratis (CFD)

Va da sé che occorrono sempre buon senso e razionalità. Non bisogna credere che non ci saranno e non ci potranno essere perdite. L'abilità sta nel superare i momenti di difficoltà per fare soldi e avere successo in Borsa.

Ti è piaciuto questo articolo?










Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il