BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Conti correnti: offerte più convenienti Agosto-Settembre 2017 da banche più sicure. I costi aumentano molto

Aumentano i costi di mantenimento e gestione dei conti correnti e le migliori offerte per questi mesi di agosto e settembre 2017: quale scegliere

Conti correnti: offerte più convenienti

conti correnti costi offerte banche sicure



E, dunque, mai come questa volta a settembre, sarà vero il detto che ci sarà un aumento dei prezzi e delle tariffe, perchè quello delle banche e dei conti correnti online (ma non solo) ci sarà ufficiale, ma anche quello, solo per fare un esempio, delle compagnie telefoniche e di servizi che come hanno già fatto alcune porteranno i contratti a 4 settimane da 30 a 28 giorni aumentano di una mensilità (aggiornamento 11:41)

Negli ultimi cinque mesi i conti correnti sono diventati più salati. Un’indagine svolta rivela più di un dettaglio e anticipa anche l'arrivo di un costo imminente. Già in autunno, alcune banche online inizieranno infatti a far pagare i Bancomat fino a due euro (aggiornamento 8:05)

Se le banche online sembrano essere al momento ancora le favorite da chi ha intenzione di risparmiare sull'investimento dei propri soldi o sull'accumulo del proprio denaro in conti correnti, prevedendo costi decisamente vantaggiosi, talvolta pari a zero, la situazione, e soprattutto i costi, per le banche tradizionali sembra diventare sempre meno conveniente per correntisti e risparmiatori, tra forti rincari dei costi di mantenimento e gestione di conti correnti e rendimenti di prodotti di investimento che non sono poi così allettanti. Stando a quanto riportano le ultime notizie, infatti, sarebbero aumentati, e in molti casi anche in maniera esponenziale, i costi di commissioni per bonifici e prelievi in filiale e, in particolare, negli ultimi cinque mesi il costo annuo di un conto corrente, in media, sarebbe salito del 6% negli istituti di credito tradizionali. Si preparano a salire, però, anche i costi dei conti online delle banche a settembre e in vista di questa novità, secondo l’Abi, sarebbe arrivato il momento di definire un cartellino del prezzo uguale in tutta Europa.
Niente, dunque, di più vero del detto che a settembre i costi aumentano, se si pensa anche all'aumento dei costi dei cellulari, pay tv (Sky per il momento), telefonia che hanno portato i contratti da 30 a 28 giorni, ovvero quattro settimane aumentando di fatto i costi di una mensilità

Costi aumentati per la gestione dei conti correnti ed esempi

Stando a quanto riportano le ultime notizie, i costi dei conti correnti, in media, sarebbero generalmente aumentati di circa 4%, prendendo come riferimento i prodotti di dieci istituti:ì come Intesa Sanpaolo, Unicredit, Bnl, Mps, Credem, Cariparma, Banco Bpm, Carige più Poste. Rispetto al gennaio di quattro anni fa, i costi per le famiglie con operatività media sono aumentati del 22%, passando da 115 a 140 euro, aumenti cui si aggiungono gli aumenti annunciati per i tassi negativi della Bce o i salvataggi, che prevedono aumenti fino a 120 euro l’anno per Intesa Sanpaolo (conti Zerotondo, Facile e tutti i precedenti il 2015) e 24,32 euro una tantum per tutti i conti di Deutsche Bank.

Secondo le ultime notizie, sarebbero poi aumentati di circa il 6% i costi dei conti correnti dei pensionati con media operatività, registrando 133 euro per l’Isc, Indicatore sintetico di costo annuo (che non include tutte le spese), e a seguire troviamo con un aumento del 5% i costi aumentati per i giovani (89 euro), con il +4% i costi per le famiglie con alta operatività e quelle con media operatività (rispettivamente, 142 e 140 euro), con il +3% i costi per le famiglie con bassa operatività (92 euro) e i pensionati con bassa operatività (85 euro). Le banche che hanno aumentato significativamente i costi sono state Ubi e le francesi, Bnl-Bnp Paribas e Credit Agricole Cariparma. Ma l’aumento più significativo ha colpito soprattutto chi preleva allo sportello fisico i propri soldi, dai 2,95 di Credem ai 3,25 di Unicredit, 2 euro in media, dai 70 centesimi di marzo.

Conti correnti: offerte più convenienti agosto 2017

Tra le migliori offerte di conti correnti disponibili per questo mese di agosto 2017 ma che saranno anche le offerte del prossimo mese di settembre 2017 troviamo quella di Hello! Money di Hello Bank! di Bnl che fino al 30 settembre prevede una carta regalo Ikea da 150 euro per chi, entro il 31 gennaio 2018, deciderà di accreditare stipendio o pensione, o in alternativa avere 3.000 euro in giacenza, e sottoscrivere la carta di credito a canone zero Hello! Card. Hello! Money è un conto corrente senza canone, che non prevede commissioni per prelievi e bonifici e non prevede alcuna spesa di apertura conto; offre interessi fino all’1% lordo per massimo due trimestri su giacenze comprese tra 25.000 e 100.000 euro e prevede una carta di debito gratuita e una carta di credito a canone zero.

Altra offerta interessante di conto corrente disponibile per questo mese e il prossimo di settembre è quella di WeBank che propone un conto corrente a zero canone, zero spese e che prevede per i nuovi correntisti un buono MediaWorld da 120 euro. Per ricevere il buono MediaWorld bisognerà accreditare stipendio o pensione sul conto entro il 31 ottobre o scegliere di vincolare almeno 1.000 euro per 12 mesi entro il 30 settembre.

Ti è piaciuto questo articolo?










Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il