BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Btp, conti deposito,obbligazioni, azioni: consigli esperti Febbraio 2017, Marzo, Aprile cosa investire con spread alto a 200 punti

La difficoltà a orientarsi tra azioni, obbligazioni, Btp e conti deposito dal basso rendimento in questo inizio 2017.

Btp, conti deposito,obbligazioni, azioni

Azioni, obbligazioni, Btp, come muoversi



AGGIORNAMENTO: Anche i conti deposito sono da prendere in considerazione, ma con il limite dei bassi rendimenti, poco meno dell'1% netto. Per esempio Banca Ifis propone il conto deposito vincolato Rendimax con tasso lordo dell'1,10%. Banca Progetto invece mette in vetrina il conto deposito ContoProgetto con tasso lordo al 2,50% per i primi 90 giorni e un tasso al 1,60% per 275 giorni, con tasso effettivo dell'1,35% lordo.

AGGIORNAMENTO: Draghi ha difeso il trattato di Maastricht sostenendo che l'uscita dall'euro è impensabile. Gli esperti suggeriscono due strade. La prima è quella di non comprare e puntare su soluzioni più sicure, anche se dai rendimenti limitati, come i conti deposito. Oppure scommettere sui decennali quota 95 o sui cinquantennali quota 79.

Lo spread tra Btp decennali e i Bund tedeschi ha superato ieri quota 200 punti, il massimo da tra anni a questa parte, arrivando a 201,2 punti. Il tasso sul decennale ieri era al 2,38%. Tanto per avere un confronto, il Bonos spagnolo si attesta a 141 punti per un tasso dell'1,78%. È cresciuto anche il rendimento del decennale francese che è arrivato all'1,13%, con lo spread con il Bund a oltre 76 punti, ai massimi da marzo 2013 dopo che la leader del Front National, Marine Le Pen, domenica, nel suo discorso elettorale, ha detto che se diventerà presidente negozierà l'uscita della Francia dall'euro. L'ipotesi Frexit ha spaventato le piazze europee. Milano ha perso il 2,2%. Giù anche le altre: Francoforte -1,2%, Parigi -0,98%, Londra -0,22%. In questo clima di massima incertezza, come muoversi tra azioni, obbligazioni, Btp e conti deposito in questo mese di febbraio 2017 e sui prossimi di marzo e aprile?

Azioni, obbligazioni, Btp, come muoversi

Occorre prendere le mosse dal discorso di ieri del presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi, per comprendere come comportarsi con azioni, obbligazioni Btp. Draghi ha difeso il trattato di Maastricht, definendolo una decisione coraggiosa, ma secondo il presidente della Bce con la moneta unica sono stati creati bond che hanno retto l'impatto della peggiore crisi dal dopoguerra e l'uscita dall'euro è impensabile. Gli esperti suggeriscono due strade, sulla base delle personali attitudini al rischio. I prudenti possono frenare e non comprare e puntare su soluzioni più sicure, anche se dai rendimenti limitati, come i conti deposito. I più convinti possono invece scommettere sui decennali quota 95 o sui cinquantennali quota 79.

I titoli bancari sono quelli più soggetti all'andamento ciclico. Diverso è il caso del rimborso delle obbligazioni subordinate delle quattro banche salvate ovvero Etruria, Marche, Ferrara, Chieti. Ci vorranno altri 4 mesi di tempo e nel frattempo niente pubblicità dei nomi dei grandi debitori degli istituti che chiederanno l'aiuto dello Stato ma solo dei profili di rischio. Sono le principali novità approvate dalla commissione Finanze del Senato, che sta esaminando il decreto salva-risparmio. Ed è arrivata la proposta di mediazione sulla richiesta di rendere noti attraverso una sorta di black list i nomi dei grandi debitori delle banche entrate in crisi.

Si procederà invece con la pubblicità dei profili di rischio e meriti di credito di chi ha avuto prestiti sopra l'1% del patrimonio della banca. Il compromesso permette così di vedere come è stata gestita la banca in passato senza però correre il rischio di mettere alla gogna i debitori insolventi.

Conti deposito, rendimento poco meno dell'1% netto

Ci sono anche i conti deposito da prendere in considerazione, ma con il limite dei bassi rendimenti, poco meno dell'1% netto. Qualche esempio? Banca Ifis propone il conto deposito vincolato Rendimax con tasso lordo dell'1,10%. Banca Progetto mette in vetrina il conto deposito ContoProgetto con tasso lordo al 2,50% per i primi 90 giorni e un tasso al 1,60% per 275 giorni, con tasso effettivo dell'1,35% lordo.

Ti è piaciuto questo articolo?










Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il