BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Sondaggi referendum clandestini aggiornati oggi domenica, mai così mutevoli. Su chi vince, grande incertezza sì e no

Sarà un fine settimana intenso per via dell'appuntamento con il referendum costituzionale di domenica. Gli ultimi aggiornamenti.

Sondaggi referendum clandestini aggiorna


Fare una previsione su chi vince e chi perde tra il sì e il no al referendum costituzionale di domenica è molto difficile. Non ci sono infatti informazioni divergenti tra i sondaggi clandestini che stanno spopolando sul web. Si tratta di quelle rilevazioni del voto che sono nascoste da nomi di fantasia in contesti immaginari come corse clandestine di cavalli, vendite di auto o scelte di papi.

Siamo infatti nel pieno del silenzio elettorale e soprattutto adesso che manca solo un giorno dalle urne, il divieto di pubblicare nuove sondaggi è tassativo. Ma ovviamente continuano a essere condotti e tutte le segreterie di partito così come gli staff personali dei leader politici sanno molto bene quale vento tiro e qual è l'umore degli italiani.

Provando a entrare nel dettaglio, secondo la piattaforma YouTrend e il suo mondo religioso, ci sono due blocchi rispetto alla possibilità di modificare la Legge Fondamentale dello Stato Vaticano ovvero la Costituzione italiana. Il primo è San Norberto ovvero quello del no che, secondo le rilevazioni delle immaginarie Suore Marcelline di Madre Gilda, disporrebbe di una forbice tra 52 e 54 di cardinali mentre San Simplicio, il blocco del sì, tra 46 e 48 cardinali. Situzione simile per Scenari Politici, il sito che riporta i sondaggi come andamento del mercato delle auto. Ebbene, riferendosi alle rilevazioni degli analisti di RenCarnnheimer, la joint venture Original board, contraria alla delibera sarebbe al 53% mentre quella New board a favore della delibera al 47%.

Infine, ecco il sempre consultato The Right Nation con le sue corse clandestine di cavalli. A dimostrazione della divergenza esistente tra gli stessi sondaggisti, secondo questa piattaforma web a vincere sarà il sì. Più nel dettaglio, il fronte del no ovvero Assemblage Hétéroclite taglierebbe il traguardo con il punteggio di 49,7". Truie Blessée ovvero quello del sì con 50,3".

Su un punto sembrano tutti d'accordo: saranno gli indecisi e i non informati a decidere il risultato del referendum costituzionale di domenica. Sulla base delle ultime rilevazioni pubblicate si tratterebbe di una larga fetta degli aventi diritto al voto, pari a circa un terzo. Insomma, circa il 30% ha deciso di andare a votare, non sa ancora come voterà e farlo proprio per uno dei due schieramenti sarà decisivo per il risultato finale.

Nella scheda elettorale per il referendum che potrebbe confermare o respingere la riforma costituzionale approvata dal Parlamento e su cui i sondaggi clandestini aggiornati continuano a raccontare di una situazione di incertezza, comparirà questo quesito: "Approvate voi il testo della legge costituzionale concernente Disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del Cnel e la revisione del titolo V della parte II della Costituzione approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 88 del 15 aprile 2016?".

Ti è piaciuto questo articolo?










Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il