BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Dell, secondo produttore di computer al mondo, comunica risultati trimestrali superiori alle attese

Il secondo maggior produttore al mondo di computer torna a brindare, chiudendo un secondo trimestre in crescita



"The management team they have in place is very strong" (l'attuale management di Dell è molto forte): parole di Crawford Del Prete, analista per la società di ricerche Idc e acuto osservatore del mercato tecnologico. Il grande produttore sta risalendo, finalmente, e i meriti sono anche di una gestione intelligente.

I numeri di Dell sono infatti tutti in ascesa rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente: il fatturato è di 14,8 miliardi di dollari e l'utile è di 733 miliardi di dollari. Al di là di tutte le aspettative più rosee, dunque, con un incremento dei due indicatori rispettivamente del 5 e del 46 per cento rispetto al 2006. Gli esperti si interrogano sulle cause di questa rivincita e in primo luogo le intravedono in un generale aumento dei prezzi di vendita dei pc e in una diminuzione dei costi dei componenti.

Non bastano però queste ragioni e c'è chi attribuisce quasi tutti i meriti della riscossa di Dell alla gestione di Michael Dell, tornato alla guida dell'azienda con un'impronta nuova e lungimirante. Per esempio il colosso dei pc si è messo a vendere pc indirettamente, a cominciare dai Wal Mart Stores, ha tagliato drasticamente l'organico e ha lanciato un nuovo marchio.

Unico neo del brindisi di chiusura è l'indagine ancora aperta a carico dell'azienda, che sta procedendo alla revisione dei risultati dei 4 esercizi precedenti per un episodio di falsi ricavi. E in attesa di verificare i report finanziari degli scorsi anni Dell vola e l'industria tecnologica sogna.

Ti è piaciuto questo articolo?










Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il