BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Cartelle esattoriali annullate tutte inviate da Equitalia con Pec. Tutta la vicenda

Cartelle esattoriali non valide per una storia assurda e sono migliaia solo per un difetto tecnico. Ma la soluzione attuale non sarebbe comunque fattibile

Cartelle esattoriali annullate tutte inv

Cartelle inviate via Pec in Pdfnon sono valide



Tutte lecartelle inviate via Pec da Equitalia sono nulle e continuano ad essere annullate dai tribunali e commissione fiscali regionali e provinciali per un motivo pardassole.

I vari tribunali e commissioni fiscali regionali continuano con diverse sentenza a dare ragione a cittadini e società che ricevono via PEC le catelle esattoriali dichiarandole quasi sempre, la totalità delle volte nulle per vizio di trasmissione. Nullità che porta all'annullamento totale delle cartelle.
L'ultima decisione e sentenza in questo senso è quella della Commissione della Spezia che ha dichiarato nulle delle cartelle inviate ad una Pec di una società immobiliare nel 2015.

I motivi

Ma se la legge lo consente l'invio via Pec, perchè la maggior parte dei tribunali contabili annulla la trasmissione e rende illecite le cartelle? Quello che è sbagliato è proprio coem vengono inviate, la tecnologia che viene scelta.
Infatti, al momento la maggior parte degli uffici di Equitalia prima e l'Agenzia delle Entrate, poi, ha inviato delle email certificate con in allegato il Pdf scansionato della cartella.
Ma il pdf non è il documento originale per prima cosa e secondo elemento non ha la firma originale del funzionario. E' una copia e come tale non è valida.

La soluzione

La soluzione ci sarebbe, ovvero l'invio della cartella attraverso PEC nel formato p7m che è l'unico che consente di integrare anche la firma digitale e che quindi risulta originale, oltre che la stessa cartella è originale e non è una copia. Il problema è che per poter legegre tale formato il computer del ricevente deve avere uno specifico software di cui tutti o quasi risultano sprovvisti al contrario del lettore Pdf che è integrato in tutti i Pc praticamente.
E, dunque. il gatto che si mangia la coda, e sarebbe necessario per evitare l'annullamento di migliaia di cartelle o di ripensare alla legge o alla tecnologia con cui inviarla.
 

Ti è piaciuto questo articolo?










Commenta la notizia
di Luigi Mannini pubblicato il