BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Casa: quanto vale davvero lo indica il Fisco

Grazie a questa possibilità un potenziale acquirente, ma anche un potenziale venditore di un’abitazione può conoscere, dopo aver compiuto alcune operazioni, il valore esatto della propria abitazione

Casa: quanto vale davvero lo indica il F

Quale è il valore della tua casa? Te lo dice il Fisco. Scopri come



L’avreste mai detto che il valore della vostra casa lo decide il Fisco? Sembra assurdo, ma in realtà è proprio così. Il valore delle abitazioni viene stabilito dal Fisco che, grazie alle indicazioni dell’Osservatorio del Mercato Immobiliare che è una costola dell’Agenzia delle Entrate, è in grado di attribuire il valore di ogni singola abitazione attraverso l’analisi di alcuni parametri. Grandezza della tecnologia verrebbe da dire. E si perché grazie a questa possibilità il potenziale acquirente, ma anche venditore di un’abitazione può conoscerne, dopo aver compiuto alcune operazioni preliminari, il valore esatto.

Anche le perizie ne gioverebbero. Ovviamente il costo totale dell’abitazione è la risultante del prezzo stabilito per ogni metro quadro dell’abitazione. Facendo un rapido excursus nelle città più importanti d’Italia si viene a sapere quindi che a Milano, dove le zone monitorate dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare sono una quarantina e a City Life un metro quadro può costare dai settemila duecento cinquanta euro a un massimo di undici mila. A Roma, invece, è Piazza di Spagna la zona più cara visto che si sfiorano i diecimila euro a metro quadro. Posillipo, invece con i suoi settemila e seicento euro al metro quadro, detiene il primato per Napoli.

Quanto vale la casa lo indica il Fisco

Abbiamo visto dunque che cos’è e come funziona l’Osservatorio del Mercato Immobiliare e quale sia il rapporto con l’Agenzia delle Entrate. Adesso è più facile comprendere, dunque, il fatto che il prezzo di una casa lo stabilisce il Fisco. In realtà i dati che consentono al Fisco di stabilire quanto vale la casa sono disponibili a tutti e quindi il valore di un’abitazione è pubblico e alla portata di tutti. Merito dell’Osservatorio che è in grado di produrre una serie di dati fondamentali per stabilire il prezzo. Informazioni che aiutano a determinare un valore di mercato congruo e anche il valore della locazione per unità di superficie in euro al metro quadro, in base a tipologia immobiliare e stato di conservazione.

Oltre a questo aspetto è fuori discussione che questa serie di dati sono preziosi anche per altri motivi. Basti pensare che rappresentano un ausilio prezioso anche nel caso in cui si debbano svolgere particolari perizie sull’abitazione stessa o, aspetto da non trascurare, fornire indicazioni di massima a chi intende acquistare o vendere casa. Tra le altre cose le abitazioni, i beni immobili in questione sono suddivisi per zone omogenee e, per la consultazione della relativa quotazione ne andrà indicata la destinazione. La ricerca per la quotazione di un singolo edificio in Italia potrà essere effettuata senza registrarsi su nessuna piattaforma.

Cosa che invece sarà obbligatorio se si desidera richiedere la fornitura delle quotazioni dell’Osservatorio del Mercato Immobiliare per l'intero territorio nazionale, una specifica area territoriale, una regione, una provincia o un comune, il download sarà comunque gratuito, ma il contribuente dovrà accedere al servizio tramite lo Spid o la password personale rilasciata dall'Agenzia delle Entrate.

Ti è piaciuto questo articolo?










Commenta la notizia
di Luigi Mannini pubblicato il