BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Bonus ristrutturazioni casa 2018: detrazioni maggiori, nuove regole. Guida aggiornata Agenzia Entrate

Modifiche e novità relative a bonus ristrutturazioni casa 2018 contenute nella nuova guida delle Entrate: quali sono e cosa prevedono

Bonus ristrutturazioni casa 2018: detraz

Bonus ristrutturazioni casa 2018 detrazioni novità regole



L'Agenzia delle Entrate ha reso disponibile sul suo sito ufficiale la guida aggiornata con tutte le nuove regole relative i bonus per le opere di ristrutturazione per la casa del 2018, con relative modifiche e novità che prevedono soprattutto maggiori detrazioni per chi decide di acquistare un immobile sito nei Comuni che si trovano in zone a rischio sismico 1. Previste novità anche per quanto riguarda le detrazioni fiscali che per l’acquisto di case antisismiche.

Aggiornamenti e regole bonus ristrutturazioni casa 2018 da Agenzia delle Entrate

Stando a quanto riportano le ultime notizie, nella nuova edizione della guida 'Ristrutturazioni edilizie: le agevolazioni fiscali' pubblicata dall'Agenzia delle Entrate sono previste novità in merito a detrazioni spettanti a chi decide di compare un immobile che si trovi in una zona classificata a rischio sismico 1. Le aree rientranti nelle zone a rischio sismico 1 sono quelle riportate nell’ordinanza del Presidente del Consiglio dei ministri n. 3519 del 28 aprile 2006, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 108 dell’11 maggio 2006. I compratori di tali immobili possono, infatti, di una detrazione:

  1. pari al 75% del prezzo di acquisto, se i lavori hanno ridotto di una classe il rischio sismico dell’edificio;
  2. pari all’85%, se si passa a due classi di rischio inferiori.

Il prezzo di acquisto su cui calcolare la detrazione è quello dell’atto pubblico di compravendita e che, esattamente come previsto, in generale, dal bonus ristrutturazione per le case, spetta per una spesa massima di 96mila euro. Gli interventi per cui vale la detrazione devono essere stati eseguiti da imprese che vendono l’immobile entro 18 mesi da quando sono terminati i lavori.

Bonus detrazioni casa 2018: novità per riduzioni rischi sismici

Le novità contenute nella guida aggiornata dell’Agenzia delle Entrate riguardano anche la possibilità di usufruire di detrazioni per interventi di ristrutturazione di riduzione del rischio sismico. In tal caso, infattik, fino al 31 dicembre 2021, è possibile:

  1. usufruire di una detrazione del 70%, su una spesa massima di 96mila euro per unità immobiliare, se i lavori portano a una classe di rischio sismico inferiore;
  2. usufruire di una detrazione dell’80%, se si passa a due classi di rischio in meno.

La detrazione vale sia per i lavori eseguiti su edifici ricadenti nelle zone sismiche 1 e 2 ma anche per quelli situati nella zona 3 e vale per tutti gli immobili abitativi, dunque, sia nel caso di abitazioni principali sia nel caso di immobili destinati ad attività produttive.

Ti è piaciuto questo articolo?










Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il