BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Studi di settore, primi 70 Isa ne prendono posto al via. Premi, agevolazioni, categorie

Prendono il posto per circa 1,4 milioni di cittadini e imprese degli studi di settore gli Isa, gli indici sintetici di affidabilità decisi dall'Agenzia delle Entrate

Studi di settore, primi 70 Isa ne prendo

I primi indici di affidabilità al via. Per chi sono e da quando in vigore



I primi Isa prendono il posto degli studi di settore apportando i primi benefici ma che dovrebbero essere solo quelli iniziali in quanto si parla di un taglio delle imposte prossimo,

Sono stati approvati gli Isa, gli indici sintetici di affidabilità, che prenderano il posto degli studi di settore da parte dell'Agenzia delle Entrate e dopo una prima stesura ebntreranno in viore definitivamente con decreto del Tesoro

Da quando e per chi sono

I primi Isa saranno 70 e saranno validi dall'anno prossimo 2018, ma quindi avranno competenza per il 2007. Saranno interessat poco meno di un milione e mezzo di professionisti e società in questa primo momento a cui ne seguirà uno successivo dove nel 2018 saranno individuati gli altri Isa per arrivare a coprire tutti coloro, circa quattro milioni, di coloro che hanno attualmente gli stidi di settore. Dal 2019, con competenza 2018, tutti saranno sottoposti agli Isa e gli studi di settore non ci saranno più.

Dei 70 Isa, 9 saranno per i professionisti, 17 per i servizi, 15 per le attività manifatturiere e 2 29 per le attività commerciali. A livello di singole attività, saranno coinvolte inizialmente i parrucchieri, intermediari di commercio, ristoranti, installatori di impianti, avvocati, meccanici, intermediari immobiliari, negozi e vendita elettrodomestici, elettronica di consumo, mobili all'ingrosso e fabbricanti di scarpe, borse

I vantaggi dell'Isa

Ogni Isa permetterà di dare un punteggio alla società e professionista da 1 a 10 come indicazione di grado e affidabilit.

Più alto sarà questo valore, più le imprese e i professionisti potranno avere dei cosidetti premi soprattutto nel controllo fiscale e degli accertamenti dove vengono esclusi quelli analitico-presuntivi e limitati quelli sulla determinazione del reddito. 

In passato e probabilmente sarà applicato nel futoro, i premi riguarderanno anche un taglio di tasse e imposte di una piccola percentuale.

Ti è piaciuto questo articolo?










Commenta la notizia
di Luigi Mannini pubblicato il