BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Isee 2017 università: come funziona, calcolo e requisiti

Come funziona il modello Isee Università 2017, documenti da presentare e modalità: cosa fare e cosa sapere

Isee 2017 università: come funziona, cal

Regole calcolo Isee 2017 Università modello



Per avere agevolazioni de detrazioni fiscali sul pagamento delle tasse univeersitarie, le famiglie meno abbienti possono presentare il modello Isee, Indicatore della Situazione Economia Equivalente che permette di accede a prestazioni sociali agevolate, Università, per avere riduzioni sulle tasse universitarie e accedere ad altre agevolazioni per il diritto allo studio.

Modello Isee Università per studenti a carico e non a carico

Per il calcolo dell'Isee Università, lo studente risulta a carico dei genitori anche se ha la residenza diversa da quella del nucleo familiare, per cui nel calcolo Isee bisognerà considerare anche i componenti del nucleo dei genitori dello studente e i loro relativi redditi e patrimoni. Uno studente non è, invece, considerato a carico se al momento della domanda di iscrizione al corso di laurea ha la residenza da almeno due anni al di fuori dell'unità abitativa della famiglia di origine e in un alloggio che non appartiene a nessun membro della sua famiglia di origine e ha un’adeguata capacità di reddito.

Documenti necessari per compilazione Isee università

I documenti necessari per la compilazione della domanda per l’Isee Università 2017 da presentare al Caf o inviare all’Inps sono:

  1. estratto conto (saldo contabile) di depositi e conti correnti bancari e postali e giacenza media;
  2. titoli di stato, obbligazioni, certificati di deposito e credito;
  3. buoni fruttiferi e assimilati;
  4. depositi e conti correnti bancari e postali;
  5. azioni o quote di organismi di investimento collettivo di risparmio (O.I.C.R.) italiani o esteri;
  6. partecipazioni azionarie in società italiane ed estere quotate e non quotate in mercati regolamentati;
  7. dati di chi gestisce il patrimonio mobiliare (denominazione banca o intermediario, codice ABI);
  8. dati relativi a tutti i fabbricati, terreni agricoli e aree fabbricabili posseduti come da visura catastale;
  9. capitale residuo del mutuo per l’acquisto o costruzione degli immobili;
  10. contratti di assicurazione mista sulla vita;

I documenti dovranno essere relativi a tutti i componenti del nucleo familiare ma sarà importante specificare, al Caf o al commercialista, che il modello Isee 2017 richiesto dovrà essere valido ai fini delle prestazioni di diritto allo studio universitario. Per il modello Isee Università è possibile compilare la Dsu (Dichiarazione unica sostitutiva) e richiedere il modello Isee direttamente online se si possiedono tutti i documenti necessari. E’ bene sapere che ogni università ha una propria scadenza di presentazione del modello Isee, per cui è sempre bene informarsi in modo da presentare il modello in tempo.

Calcolo Isee 2017: regole

Da quest’anno il calcolo Isee non prevede più l’autocertificazione: ogni dato utile sarà rintracciato attraverso l’incrocio delle informazioni relative ad ogni contribuente presenti nella banca dati Inps, dell'Agenzia delle Entrate e dell'Anagrafe tributaria. Per calcolare l’Isee Università bisogna rivolgersi ad un Caf, che rilascerà un apposito modulo compilato da presentare all'ateneo. Anche per quest'anno i limiti massimi degli indicatori Isee e Ispe sono, per il primo, di 23mila euro, e, per il secondo, di 50mila euro.

Ti è piaciuto questo articolo?










Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il