BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Professionisti partita iva: misure e novità ufficiali Job Act Autonomi Governo Gentiloni. Cosa cambia e differenze

Tutele ai professionisti su maternità e malattia, detassazione delle spese di formazione, prima regolamentazione dello smart work, pagamenti in sessanta giorni. Ecco alcune novità del Job Act Autonomi

Professionisti partita iva: misure e nov

Cosa succede dopo l'approvazione del Job Act per i professionisti con partita iva



Il dibattito è andato avanti per tanto, forse troppo, tempo. Ma finalmente anche i professionisti con partita iva potranno godere di diritti quali maternità, malattia, gravidanza. È stato, infatti, finalmente convertito in Legge e pubblicato in Gazzetta ufficiale il Disegno di Legge che riguarda i professionisti con partita iva contenente alcune misure importanti che introducono novità ufficiali di rilievo per questa categoria di lavoratori.

Un provvedimento che ha assunto subito la denominazione di Job Act Autonomi a testimonianza della profondità delle modifiche attuate dal Governo Gentiloni. Tutele ai liberi professionisti su maternità e malattia, detassazione delle spese di formazione, prima regolamentazione dello smart work con l’obbligo di mettere nero su bianco il diritto alla disconnessione dei lavoratori agili, cioè il momento in cui pc e telefonino di servizio vanno spenti. Anche pagamenti in sessanta giorni.

Sono queste i principali aspetti che presentano le novità e le differenze più importanti. La nuova regolamentazione rimanda all'esercizio di deleghe del governo per individuare, entro un anno, funzioni della Pubblica amministrazione da affidare agli esponenti delle varie categorie organizzate in Ordini e Collegi. Scopriamo dunque cosa cambia e quali sono le differenze.

Cosa cambia per i professionisti partita iva

Il testo approvato dal Governo Gentiloni era atteso da un intero mondo, quello appunto dei professionisti con partita iva e per i cosiddetti lavoratori agili. Ecco cosa cambia. Per quanto riguarda le tutele per i professionisti con partita iva:

  • i contratti sono al riparo dalle clausole abusive, le nuove disposizioni considerano abusive e disconoscono ogni effetto delle clausole che attribuiscono al committente la facoltà di modificare unilateralmente le condizioni del contratto o di recedere da esso senza congruo preavviso. Inoltre prevedono clausole grazie alle quali le parti devono concordare i termini di pagamento superiori a sessanta giorni dalla data del ricevimento da parte del committente della fattura o della richiesta di pagamento;
  • la totale deducibilità dei costi per l’aggiornamento professionale entro il limite dei dieci mila euro annui per quello che riguarda le spese di formazione. Si potranno inoltre detrarre le spese di viaggio, vitto e alloggio sostenute dal professionista;
  • si aprirà la possibilità di partecipare a bandi, italiani o esteri, e ad appalti pubblici per incarichi di consulenza o ricerca;
  • anche le lavoratrici autonome iscritte alla gestione separata potranno avere l’indennità di maternità per i due mesi antecedenti e i tre mesi successivi al parto.
  • la gravidanza, la malattia e l’infortunio dei lavoratori autonomi in via continuativa non comportano l’estinzione del rapporto di lavoro, ma rimane sospeso, senza diritto al corrispettivo, per non più di centocinquanta giorni all’anno. Almeno di un cessato interesse del committente.

Novità ufficiali professionisti partita iva

Tra le altre novità ufficiali per i professionisti con partita iva anche quella dell’introduzione del cosiddetto lavoro agile una nuova modalità di esecuzione del rapporto di lavoro subordinato svolto in parte all’interno dei locali aziendali e in parte all’esterno, senza una postazione fissa, ed entro i soli limiti di durata massima dell’orario di lavoro giornaliero e settimanale. Il lavoratore ha diritto alo stesso trattamento economico riconosciuto agli altri dipendenti che svolgono le stesse mansioni all’interno dell’azienda.

Ti è piaciuto questo articolo?










Commenta la notizia
di Luigi Mannini pubblicato il