BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Rimini, ai dipendenti una settimana ai Caraibi regalata da azienda

Una bella favola reale in cui gli ingranaggi sono messi tutti al punto giusto e fanno funzionare la macchina così come sperato. La storia della Lasersoft di Rimini.

Rimini, ai dipendenti una settimana ai C

Rimini, ai dipendenti una settimana ai Caraibi



Le ragioni sono delle più nobili perché, al di là del rapporto di lavoro, si rende conto come il raggiungimento dei risultati prefissati sia passato anche dal tempo e dalle rinunce dei dipendenti. Ci sono infatti alcune cose non dette, come il tempo sottratto alle famiglie e la cura e l'amore con cui viene svolta la propria attività, che meritano evidentemente una gratificazione extra allo stipendio. Ne sono convinti Antonio Piolanti e Marco Pesaresi, titolari della Lasersoft di Rimini, azienda specializzata in software gestionali per alberghi, ristoranti e negozi, che hanno premiato i 27 dipendenti con una vacanza ai Caraibi. Per utilizzare le loro parole, si tratta di valorizzare e dare merito al vero capitale umano.

Vacanza regalata ai Caraibi a 27 dipendenti

La concessione della gratificazione non arriva in un momento casuale perché coincide con il festeggiamento dei 30 anni di attività di Lasersoft. Sono i numeri a dimostrare come questa sia un'azienda di successo ovvero con un evidente trend di crescente. A oggi, come racconta il Resto del Carlino, i dipendenti sono 27, fra diretti e collaboratori, e il fatturato supera i 2,5 milioni di euro. E che lo sguardo sia costantemente puntato al futuro e alla crescita è dimostrato proprio dalle continue assunzioni. Una o due ogni anno. E le persone sono scelte con cura perché, come riferiscono i due titolari, dimostrano tutti i giorno il loro attaccamento all'azienda. In che modo? Non hanno paura di fare straordinari (pagati) né di lavorare anche fuori orario in caso di urgenze e necessità.

In poche parole lavorano come se l'azienda fosse la loro, con impegno e disponibilità oltre quella richiesta. Insomma, una bella favola reale in cui gli ingranaggi sono messi tutti al punto giusto e fanno funzionare la macchina così come sperato. A tal punto che in occasione dei 30 anni di vita arriva il momento di andare in vacanza tutti insieme, compresi i titolari. E non nella loro Rimini, sarebbe troppo facile. Ma appunto ai Caraibi. E attenzione, non si tratta della prima volta perché lo stesso era accaduto 10 anni prima. Ma con due differenze. Il numero dei dipendenti era inferiore e l'aereo non è andato in direzione ovest come adesso, ma verso est, a Dubai.

La risposta dei dipendenti

La maggior parte dei dipendenti Lasersoft di Rimini ha già preparato le valigie. Alcuni di loro andranno ai Caraibi con le famiglie (in questo caso le spese sono a loro carico) mentre altri per motivi ed esigenze personali sono impossibiliti a spostarsi. L'obiettivo è chiaro: esprimere nei fatti un bel grazie per il lavoro svolto tutti i giorni, ma anche rendere più affiatato il gruppo: "Senza loro non saremmo riusciti ad espanderci in questo modo, sono loro il nostro vero capitale umano" hanno raccontato i titolari dell'azienda. A proposito, si parte il 4 gennaio.

Ti è piaciuto questo articolo?










Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il