BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Professioni, quelle con maggor richieste e le meno ricercate. Elenco

Aumentano sviluppo e crescita tecnologica e cambia il mercato del lavoro: le professioni e i lavori più e meno richiesti. Quali sono

Professioni, quelle con maggor richieste

Professioni richieste meno classifica



Le professioni più ricercate e quelle meno. La classifica e la lista con ulteriori dettagli

Crescono le richieste di particolari figure professionali che con il passare del tempo stanno diventando sempre più importanti tanto da riuscire a stilare una classifica delle professioni più richieste e quelle meno. E ciò che emerge è un netto aumento della richiesta di professioni decisamente diverse da quelle richieste fino a qualche tempo fa, basti pensare alle figure della green economy che stanno decisamente scalando la classifiche delle professioni più richieste, o quelle legate a marketing e e-commerce.

Professioni più richieste e meno: la classifica

La classifica delle professioni più e meno richieste si basa essenzialmente sulla valutazione dell'impatto del cambiamento tecnologico sull'occupazione nazionale e si tratta di una nuova condizione ben visibile, considerando che le professioni più richieste sono quelle relative agli impieghi basati sulla tecnologia e sull'innovazione. Stando alla classifica stilata dall'Istituto Nazionale per l'Analisi delle Politiche Pubbliche (INAPP), presentata in occasione del convegno organizzato dal CNEL sull'impatto dei processi di digitalizzazione su professioni e occupazione, tra le professioni più richieste vi sarebbero:

  1. gli specialisti nei rapporti con il mercato e addetti al marketing;
  2. i tecnici della produzione manifatturiera;
  3. gli analisti e progettisti di software;
  4. esperti dei processi produttivi.

A padroneggiare, al contrario, la classifica delle professioni meno richieste, personale addetto ai servizi di igiene e pulizia, il personale addetto ai compiti di controllo e verifica e gli addetti alle attività organizzative nelle vendite, così come anche commessi e responsabili di negozio in un settore.
E’ ben chiaro, dunque, come si contraggano le professioni con mansioni manuali e ripetitive mentre aumenti la richieste delle professioni che si basano maggiormente sulla competenza di contenuti cognitivi.

Ciò che emerge dall’analisi sulle professioni più e meno richieste, in base allo sviluppo tecnologico sempre più diffuso, è anche un fortissimo divario tra Nord e Sud, con quest’ultimo che, stando a quanto emerge dalle ultime notizie, sarebbe decisamente rimasto strettamente e fortemente legato al passato, molto molto distante dall’evoluzione dei tempi. Proprio nelle regioni del Sud, non si nota affatto un adeguamento alla trasformazione del settore lavorativo verso l’Industria 4.0, mentre, e questa p la vera sorpresa, sembra che stiano tornando a crescere i venditori a domicilio porta a porta, gli operatori di catene di montaggio automatizzate e badanti e assistenti sanitari.

Come cambiano professioni e occupazioni

La crescita tecnologico e lo sviluppo di alcuni comparti, come quello della green economy, ad oggi, sembrerebbero rappresentare nuove opportunità lavorative, tanto che sono diversi e molti gli esperti secondo cui proprio la green economy potrebbe rappresentare un importante volano per la ripresa economica del nostro Paese. Con particolare riferimento alle professioni più e meno richieste, secondo le ultime notizie, con il passare del tempo, l'83% dei fabbisogni lavorativi riguarderanno i servizi, con la prevalenza di commercio, sanità e assistenza sociale e servizi avanzati. E a seguire ci saranno:

  1. istruzione;
  2. servizi operativi;
  3. costruzioni;
  4. trasporto;
  5. turismo.

Al contrario  invece, secondo le previsioni, a segnare una contrazione delle richieste lavorative dovrebbero essere i settore dei servizi finanziari e assicurativi. In forte crescita, poi, dovrebbero essere, sempre secondo le previsioni, i cosiddetti green jobs, lavori verdi, come ingegneri energetici, agricoltori biologici, installatori di impianti termici a basso impatto, esperti di acquisti verdi, tecnici meccatronici che ad oggi, secondo quanto riportano le ultime notizie, nell’area aziendale della progettazione e della ricerca e sviluppo rappresentano il 60% delle assunzioni previste per questo 2017.

Professioni più pagate e redditi medi, stipendi

Volendo fare una classifica delle professioni più remunerate oggi, sembrerebbero primeggiare i lavoratori dei comparti di amministrazione, finanza e controllo, risorse umane, segreteria, servizi generali e IT, mentre tra le figure tecniche a guadagnare di più sono i lavoratori dei comparti di ricerca e sviluppo, area tecnica e ruoli specialistico-tecnologici. 

In assoluto i più pagati son, invece, entrado nelle singole mansioni.

  1. il Chief Technology Officer, figura che lavora con le macchine, sempre più presente nelle aziende, e fondamentale nel nuovo panorama dell’economia fondata sui Big Data;
  2. il tecnico delle perforazioni, tipico del settore estrattivo e di cui ci sono pochi professionisti specializzati;
  3. l'ingegnere;
  4. il contabile, figura tradizionale ma sempre indispensabile far quadrare i conti;
  5. l’ingegnere informatico, oggi cruciale visti i processi di informatizzazione sempre crescenti;
  6. l’infermiere;
  7. il fisioterapista;
  8. il tecnico biologo di laboratorio;
  9. i chimici.

Per quano riguarda i redditi, medi in Italia, Il reddito medio per categorie di lavoratori è rispettivamente:

  1. per i lavoratori dipendenti pari a 20.660 euro;
  2. per i pensionati pari a 16.870 euro;
  3. per partecipazione in società di persone ed assimilate pari a 17.020 euro;
  4. per i lavoratori autonomi pari a 38.290.

Aziende che assumono

Per chi fosse interessato a nuove offerte di lavoro, quelle al momento disponibili sono diverse. Ne riportati amo qualcuna. Si parte dalla possibilità di stage retribuiti alla Corte di Giustizia dell'Unione europea (CGUE), in Lussemburgo, che offre periodicamente la possibilità di svolgere tirocini formativi. I tirocini prevedono una retribuzione di 1.120 euro netti al mese e si svolgono presso la Direzione generale della Traduzione, la Direzione della Ricerca e Documentazione, la Direzione della Comunicazione, la Direzione del Protocollo e delle Visite, il Consigliere giuridico per le questioni amministrative, la cancelleria del Tribunale e la Direzione dell'Interpretazione. Per partecipare allo stage bisogna aver conseguito laurea in giurisprudenza o scienze politiche (ad indirizzo prevalentemente giuridico) o, per i tirocini presso la Direzione dell'Interpretazione, un diploma d'interprete di conferenza. Sono previsti due periodi di tirocinio: dal primo marzo al 31 luglio, con presentazione delle candidature fino al 30 settembre di ogni anno; e dal primo ottobre al 28 febbraio, con presentazione delle candidature dal primo febbraio al 30 aprile di ogni anno.

Confindustria Macerata ricerca un impiegato addetto all’ufficio componenti che si occupi di attività legate all’approvvigionamento e alla fornitura dei materiali destinati alla produzione, attività di ricezione della merce e verifica della conformità degli ordini, di accettazione e registrazione materie prime e semilavorati da fornitori esterni, di Gestione Data Entry e bolle di acquisto, di gestione e controllo attività fornitori esterni, di verifica degli stock e giacenze nel magazzino. E’ richiesto diploma di istruzione superiore preferibilmente ad indirizzo tecnico Informatico o Professionale e buona conoscenza del pc e del pacchetto Office, programmi GPS e Apache.

Altra offerte di lavoro, senza esperianza, particolare, ma che prepara internamente direttamente sono 500 he potrebber diventare 1000 per le ferrovie dello Stato tra macchinisti e capitreno appena lanciata.

E poi ancra le Poste, che assumo circa 1000 persone, tra cui 300 nel Lazio, ma in tutte le Regioni dopo un accordo con alcune società di ecommerce e anche qui non è richiesta nessuna conoscenza particolare. E oltra a questi 1000 posti a tempo interminato ve ne son altri tra Novembre e gennaio-febbraio per aumentare l'organico in vista delle spedizioni di Natale e del dopo Natale

Ti è piaciuto questo articolo?










Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il