BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Pensioni ultime notizie su quota 100, mini pensioni, quota 41 da Padoan, Mustier, Gentiloni

Le recenti posizioni di Gentiloni, Padoan, Mustier su ultime notizie politiche e possibili conseguenze per le novità per le pensioni

Pensioni ultime notizie su quota 100, mi

pensioni novità ultime affermazioni Paolo Gentiloni



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 10:44): Gli impegni presi dalla maggioranza in risposta alla lettera della Comunità lasciano comunque aperto un secondo fronte già scritto e che va seguito con attenzione anche in ottica novità per le pensioni. Si tratta di quello del Documento di economia e finanza di aprile. Molti nodi, come confermato dalle ultime e ultimissime notizie, saranno sciolti solo in quella sede.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 18:30): Come previsto, arriva la conferma dalle ultime e ultimissime notizie, come la maggioranza abbia chiesto maggiore tempo prima di intervenire sui conti pubblici. E se sulle novità per le pensioni non sono per ora previste correzioni nel segno del risparmio, tra le possibile contromisure c'è l'ipotesi di ottenere nuovo gettito attraverso un inasprimento della lotta all'evasione fiscale.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 21:45): E se le novità per le pensioni fossero rinviate ad aprile, in vista del prossimo Documento di economia. Mentre siamo in attesa delle ultime e ultimissime notizie ovvero di tutti i dettagli relativi alla risposta dell'Italia alla richiesta della Comunità di correggere la manovra, trapela l'intenzione di aspettare la stesura dell'importante documento prima di mettere mano a quanto già stabilito.

Sembrano essere perfettamente d'accordo il premier Gentiloni e il ministro dell'Economia Padoan sulla risposta da dare alle richieste della Comunità di correzione dei conti. Il premier Gentiloni ha spiegato che saranno rispettate le regole comunitarie, senza però mettere in campo che correzioni che possano avere ripercussioni depressive e confermando l’intenzione di andare avanti con i provvedimenti di cambiamento avviati. Si tratta di affermazioni che seguono quelle del ministro Padoan che ha parlato di grande problema, se la Comunità dovesse davvero decidere di aprire una procedura di infrazione nei confronti del nostro Paese.

Le ultime affermazioni del premier Gentiloni e conseguenze per novità per le pensioni

Stando a quanto riportano le ultime notizie, il premier Gentiloni avrebbe chiaramente detto di voler portare avanti quelle politiche espansive di cui l’Italia ha bisogno per tornare a crescere, così come è necessario far fronte alle circostanze ‘eccezionali’ che negli ultimi tempi hanno interessato il nostro Paese in maniera decisamente tragica. Gentiloni si ritrova ora a dover prendere importanti decisioni che avranno certamente conseguenze anche sulle novità per le pensioni: ha affermato, secondo le ultime e ultimissime notizie, che non toccherà le pensioni più basse, ma bisogna capire se toccherà il rialzo delle pensioni inferiori, che in realtà interessa tutti e non solo quelli che percepiscono pensioni inferiori. Ad oggi, però, non sono molto chiare le spiegazioni da lui fornite, per cui bisognerà aspettare di vedere come si andrà avanti.

Le ultime affermazioni del ministro Padoan e conseguenze per novità per le pensioni

Da sempre contrario all’attuazione di novità per le pensioni di revisione delle attuali regole, che considera le uniche capaci di garantire sostegno finanziaria in un momento di perdurante crisi, nonostante si tratti di regole abbastanza rigide, il ministro dell’Economia Padoan potrebbe ancora una vota dimostrare la sua contrarietà a novità per le pensioni bloccando quelle in itinere, vale a dire le ultime novità per le pensioni di mini pensione e quota 41 inserite nel nuovo testo unico. E’ possibile, infatti, che, alla luce delle ultime richieste presentate all’Italia dalla Comunità, decida di bloccare per motiv i tecnici mini pensione e quota 41, non ancora in vigore, risparmiando circa 700 milioni di euro, ma lasciando la misura di aumento delle pensioni più basse, che dovrebbero aumentare di circa 40 euro, considerando che è già stata predisposta. Se così fosse, si tratterebbe dell’ennesima delusione per tutti coloro che, finalmente, da quest’anno speravano di andare in pensione prima. E tutto potrebbe essere ancora rimandato chissà a quando o anche del tutto rivisto in vista di ulteriori novità per le pensioni per tutti in un secondo momento.

Le ultime posizioni di Mustier e conseguenze per novità per le pensioni

Protagonista del dibattito sui problemi economici dell’Italia anche l’amministratore delegato e presidente di Unicredit Jean-Piere Mustier, secondo cui l’Italia avrebbe deciso di rispondere alla Comunità senza una importante soluzione per il problema degli istituti di credito, facendo riferimento, chiaramente, al caso Unicredit sollevato dalla Bce. Ma è anche vero che all’indomani di rischi, discussioni, piani di salvataggio e diverse ipotesi in ballo, la Bce, come spiegato dallo stesso Mustier, si è dimostrata molto contenta del piano già presentato dalla banca che prevede la vendita di 17,7 miliardi di euro di sofferenze. Secondo la Bce, tuttavia, c'è ancora molto da fare per risolvere la situazione d grandi difficoltà delle banche italiane. Ed eventuali impegni potrebbero avere ripercussioni sull'andamento di tutte le altre questioni importanti che l'esecutivo sta portando avanti, a partire da quelle novità per le pensioni che non solo potrebbero essere bloccate in futuro ma anche nel più prossimo presente, con particolare riferimento a quelle in itinere di mini pensione e quota 41.

Ti è piaciuto questo articolo?










Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il