BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Pensioni ultime notizie su quota 100, mini pensioni, quota 41 da Emiliano, Orlando, Renzi

Le recenti posizioni di Orlando, Emiliano, Renzi candidati alla segreteria del centrosinistra e possibile impatto su novità per le pensioni

Pensioni ultime notizie su quota 100, mi

pensioni novità ultime affermazioni michele emiliano



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 12:36): Tutti almeno a parole convergono sulle necessitià di novità per le pensioni reali e urgenti, ma il più deciso appare Emiliano che non solo ha ribadito in alcune affermazioni ufficiali nelle ultime notizie e ultimissime la bontà di quota 100 e di quota 41, ma ha fatto cocnretamente delle iniziative per le novità per le pensioni nella sua regione, in Puglia, sostenendo un assegno universale e diramando diversi problemi di imprtese fatiche con sistemi per uscire anzitempo.Ma come si può notare anche Orlando con la sua corrente si è caratterizzato per sostenere l'urgenze  ela ncessitià di novità per le pensioni e teoricamente anche Renzi sin dalla sua prima Leopolda.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 20:30): Se nei programmi di tutti i candidati pur non ancora ufficiali vi sono sempre più evidenti le novità per le pensioni, per alcuni, nelle ultime notizie e ultimissime l'approccio pare molto deciso. E il primo ad esserlo è Emiliano che ha affermato ufficialmente più volte la propria convinzione di rivedere il sistema in modo netto.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:15):  Continua il confronto per la corsa alla segreteria dell'attuale maggioranza che vede presentare i vari programmi ai candidati che sembrano puntare chi più e chi meno alle novità per le pensioni. Vi sono, comunque, delle differenze sull'approccio nelle ultime notizie e ultimissime che potrebbero essere rilevanti

Ci si avvia alle primarie del centrosinistra che, come confermano le ultime notizie, si terranno il prossimo 30 aprile. E potrebbe rivelarsi una data fondamentale di svolta sia per il centrosinistra sia in vista di un prossimo voto. In corsa per la segreteria l’attuale ministro della Giustizia, Andrea Orlando, il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, e l’ex premier e segretario, Matteo Renzi.

Le ultime affermazioni del ministro Orlando e impatto su novità per le pensioni

Il candidato Andrea Orlando, nelle sue ultime affermazioni, ha chiaramente spiegato che il centrosinistra ha bisogno di recuperare il suo vero spirito, in rapporto ai cittadini, di cui deve sostenerne i bisogni, e in rapporto alle forze sociali, con cui deve necessariamente esserci collaborazione. L’intenzione di Orlando è quella di riportare lo spirito di ‘sinistra’ all’interno dello schieramento politico. La candidatura di Orlando, secondo le ultime notizie, sarebbe sostenuta da un folto gruppo di ulivisti e, stando alle previsioni, potrebbe anche riuscire nel suo intento. Si tratta di un sostegno nei confronti di una persona che, a quanto pare, potrebbe effettivamente cambiare la rotta di un Paese decisamente in grande confusione. I provvedimenti su cui Orlando punterebbe particolarmente la sua attenzione sono certamente le misure sociali, ma anche le novità per le pensioni, soprattutto perchè collegate al lavoro e quindi al rilancio di una occupazione giovanile che è necessario venga spinta per tornare a crescere.

Le recenti affermazioni di Michele Emiliano e impatto su novità per le pensioni

E’, dunque, concretamente iniziata la corsa alla segreteria del centrosinistra e insieme al ministro della Giustizia Orlando, in corsa, a sfidare l’ex premier e segretario Matteo Renzi, anche il governatore della Puglia, Michele Emiliano, che in questi ultimi giorni ha affermato, come riportano le ultime e ultimissime notizie, che in caso di vittoria non lascerà la guida della sua regione Puglia, ma non si candiderà a premier, convinto del fatto che le figure di segretario dello schieramento e premier debbano rimanere ben distinte. Emiliano, in occasione della conferenza per la presentazione della sua mozione congressuale dal titolo ‘L'Italia è il nostro partito’, ha fatto riferimento a quello che potrebbe essere un suo programma di misure e provvedimenti, da novità per la scuola, a novità per l’occupazione, a nuovi incentivi per sostenere la natalità, allo ius soli, a misure per più indigenti, senza dimenticare che proprio lui ha dato avvio in Puglia, già lo scorso anno, all’assegno universale. E all’assegno universale potrebbero essere collegate ulteriori novità per le pensioni, importanti e positive per tutti.

Le recenti affermazioni dell’ex premier Renzi e conseguenze per novità per le pensioni

Dal canto suo, l’ex premier Renzi è pronto a ufficializzare la sua nuova candidatura a segretario del centrosinistra e con essa il suo programma, su cui sta lavorando l’ex consigliere economico di Palazzo Chigi, da sempre molto vicino a Renzi. Le ultime notizie confermano che tra le linee guida del programma potrebbero esserci taglio dell’Irpef, revisione delle elevate pensioni degli altri esponenti istituzionali, via libera ufficiale all’assegno universale ma che sia collegato all’attiva e concreta ricerca di una nuova occupazione o alla partecipazione a corsi di formazione o specializzazione. Possibile anche il rilancio della novità per le pensioni di quota 100, considerando l’apertura ad una nuova analisi di fattibilità della stessa quota 100. Dice no, inoltre, l’ex premier all’aumento dell’Iva, che ritiene sarebbe un grosso errore, confermando in questi ultimi giorni un pieno appoggio all’attuale esecutivo, cosa che farebbe pensare che non sia più particolarmente pronto al voto subito, ma di poterlo rimandare alla fine dell’attuale legislatura.

Ti è piaciuto questo articolo?










Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il