BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Pensioni ultime notizie su quota 100, mini pensioni, quota 41 da De Rita, Pagnoncelli, Gentili

Le ultime posizioni di Gentili, De Rita, Pagnoncelli su elezioni subito, priorità da affrontare e rilancio di novità per le pensioni

 Pensioni ultime notizie su quota 100, m

pensioni novità ultime affermazioni Gentili



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 10:01): A ritmo quotidiano prosegue il confronto su sistema per elezioni subito, novità per le pensioni e i punti principali con cui ciascuna forza cercherà di trovare accoglimento tra l'elettorato. E infatti fino a questo momento nelle ultime notizie e ultimissime non sono ancora note le reali priorità.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 18:30): Sono differenti i livelli di confronto rispetto alla stretta attualità, a cominciare dalle novità per le pensioni e da quanto potrebbe impattare il sistema per elezioni subito attualmente allo studio. Il quadro diventerà più chiaro solo quando i punti principali di ogni forza saranno resi noti nelle ultime notizie e ultimissime così da capire quali saranno le priorità che si vorranno davvero raggiungere.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:15): Ci sarebbero reali benefici per le novità per le pensioni dal sistema per elezioni che si sta affrontando? Si tratta di uno dei principali interrogativi che è strettamente legato a quello nelle ultime notizie e ultimissime sulle effettive priorità che saranno cavalcate dalle differenti forze per acquisire consenso, considerando che non hanno ancora rivelato i punti principali che vorranno intraprendere.

Andare ad elezioni subito continua ad essere un tema fortemente discusso in quest’ultimo periodo che divide lo stesso mondo istituzionale tra chi ritiene sia importante andare ad urne anticipate, cosa che permetterebbe di sbloccare tanti provvedimenti oggi in stallo, come del resto l’intera situazione economica del nostro Paese, e che potrebbero permettere di dare avvio ad una nuova fase di crescita, e chi, invece, ritiene che non sia necessario andare ad elezioni subito perché, oltre a comportare costi, questa scelta potrebbe implicare il rischio di una ingovernabilità data da un sistema ancora tutto definire ed eventuali alleanze anche.

E se si è sempre detto che elezioni subito potrebbero essere l’occasione ideale di rilancio di ulteriori novità per le pensioni, se da una parte potrebbero prospettarsi tali, dall’altra, è anche possibile che vi siano ulteriori misure a cui si darà priorità. Stando, infatti, a quanto riportano le ultime notizie, non è detto che tra i punti che le diverse forze rilanceranno vi saranno solo ed esclusivamente le novità per le pensioni, né è detto che siano una delle priorità, nonostante si dica da tempo che novità per le pensioni di quota 100 e novità per le pensioni di quota 41 per tutti senza oneri siano importanti per un concreto rilancio dell’economia interna.

Dalle ultime notizie, infatti, diverse forze ritengano sia più importante rilanciare misure alternative alle novità per le pensioni, come revisione delle imposte, nuovo taglio del costo occupazionale dei dipendenti, revisione delle detrazioni fiscali, introduzione dell’assegno universale come novità per le pensioni, e crescita pensioni inferiori come novità per le pensioni, misure che, a fasi alterne, sono state rilanciare dalle stesse diverse forze, con lo stesso Dicastero dell’Occupazione che ha dato pieno appoggio dal nuovo taglio del costo dell’occupazione per dare nuova spinta alla stessa occupazione piuttosto che a ulteriori novità per le pensioni.

Le ultime affermazioni di Gentili e impatto su novità per le pensioni

Per l'esperto Guido Gentili,  andare ad elezioni subito potrebbe non essere la soluzione migliore alla situazione di circi e instabilità che il nostro Paese sta vivendo. Né tanto meno, per Gentili, il sistema per elezioni di cui si sta discutendo, proporzionale con soglia di sbarramento al 5%, può essere considerato l’ideale per il nostro Paese, non dando più agli elettori la possibilità di decidere chi sarà all’esecutivo il giorno dopo le elezioni, con una maggioranza sicura e una piena governabilità che dovranno essere conquistate a colpi di alleanze e coalizioni senza le quali difficilmente di riuscire a garantire al Paese una nuova sicura maggioranza.

E se andare ad elezioni subito sta risultando importante perché si tratterebbe di un evento spartiacque che dovrebbe lanciare il nostro Paese verso un cambiamento di esecutivo e di obiettivi, con l’intento di chiudere finalmente tante importanti questioni ancora aperte, non è detto che si rivelino tali. Non è detto, infatti, che le elezioni saranno effettivamente l’occasione di rilancio di questi importanti provvedimenti che se dovessero continuare ad essere bloccati, soprattutto nel caso di una maggioranza debole, non prospetterebbero certamente nulla di buono e nessuna crescita.

Le ultime posizioni di De Rita e impatto su novità per le pensioni

Avviarsi verso elezioni subito per l'esperto Giuseppe De Rita signifca rendere innanzitutto noti i punti che ogni forza ha intenzione di portare avanti, spiegare ai propri cittadini verso cosa si andrà, vantaggi ed eventuali effetti negativi, sempre negati e dimenticati, che potrebbero esserci. Gli eventuali punti, però, non devono essere solo mero elenco degli intenti dichiarati, ma misure programmatiche che dovranno essere effettivamente portate a compimento e perché si realizzi questo scenari non serve parlare di misure utopiche e tanto desiderate ma mai attuate, come quelle riportate dalle ultime notizie, ma basta cambiare strategia e puntare su misure da attuare nel breve periodo e per definiti obiettivi. E tra queste misure potrebbero, per esempio, rientrare le novità per le pensioni ancora in itinere di mini pensione con e senza oneri e quota 41, per cui sono ancora attesi tutti gli atti finali e che difficilmente a breve arriveranno, considerando che le ultime notizie sono particolarmente concentrare sul sistema di elezioni subito.

Le ultime affermazioni di Pagnoncelli e conseguenze per novità per le pensioni

Eppure proprio le novità per le pensioni, non quelle in itinere, ma quelle più profonde di quota 100 e quota 41 per tutti, o di revisione del meccanismo delle probabilità di vita sarebbero proprio le ideali per dare nuova spinta a occupazione ed economia del nostro Paese. Ne è convinto l’esperto Nando Pagnoncelli che, però, parla di grande confusione in questo momento con gli elettori particolarmente disorientati e particolarmente attenti a temi come sicurezza, immigrazione, occupazione e proprio quest’ultima, secondo Pagnoncelli, sarebbe la questione che tanto sta a cuore agli italiani in questo momento considerando la mancanza di impieghi e la necessità di un loro rilancio. E a contribuire al rilancio dell’occupazione potrebbero, come spesso spiegato, concorrere le importanti novità per le pensioni di quota 100 e di quota 41 per tutti, che porterebbero anche vantaggi in termini di risparmi, anche se nel lungo periodo.

Ti è piaciuto questo articolo?










Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il