BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Pensioni ultime notizie quota 100, mini pensioni, quota 41 Cassano, Sacchi, Colla

Tra circa 24 ore si torna a parlare in via ufficiale di novità per le pensioni: la situazione aggiornata e cosa potrebbe succedere.

Pensioni ultime notizie quota 100, mini

Pensioni ultime notizie e novità affermazioni



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 15:01): La partita per le pensioni che sembra si voglia riattivare non sembra che tutto sia andato nel migliore dei modi perché alcuni passaggi chiave nelle ultime notizie e ultimissime sono stati trascurati come abbiamo spiegato nel resoconto in questo articolo

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 19.30): Non ci sono solo gli esperti impegnati sulle novità per le pensioni a proporre i sistemi possibili per rendere meno rigido il sistema. Anche rappresentanti dei dipendenti ed esponenti del dicastero dell'Occupazione hanno ricominciato nelle ultime notizie e ultimissime a farlo nelle riunioni che erano state precedentemene bloccate con intenzioni e obiettivi non sempre, però, così convergenti.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:45): Anche questa volta le intenzioni sulle novità per le pensioni sembrano buone, ma poi occorre scoprire se si arriverà a una sintesi tra le differenti posizioni di rappresentanti dei dipendenti, esponenti del dicastero dell'Occupazione ed esperti. E soprattutto se sarà raggiunta una posizione condivisa sugli obiettivi nelle ultime notizie e ultimissime considerando gli ostacoli e il poco tempo disponibile.

C'è la riunione tra rappresentanti dei dipendenti, esponenti del dicastero dell'Occupazione ed esperti impegnati sulle novità per le pensioni a catalizzare l'attenzione nelle ultime notizie pensioni. Perché con la stessa rapidità con cui il percorso era stato bloccato, adesso riprende. Ma le incognite rispetto ai tempi e alla concreta volontà sono tante.

Le ultime posizioni di Stefano Sacchi e conseguenze per novità per le pensioni

C'è un atteggiamento positivo da parte degli esperti impegnati sulle novità per le pensioni ovvero sul momento successivo chiamato a verificare l'effettiva possibilità di prevedere miglioramenti e correzione all'impianto attuale. Ma anche Stefano Sacchi, componente della squadra, sa bene che la decisione finale spetta comunque al dicastero dell'occupazione che detta tempi e modi ed esprime la reale volontà di intervento. Non resta allora che aspettare il via libera prima di studiare le possibilità di aumentare il budget per le novità per le pensioni, prevedere una pensione di garanzia per i ragazzi, allargare i destinatari di quota 41 e mini pensioni, con o senza oneri, che fino a questo momento rappresentano le principali novità per le pensioni introdotte, non senza molta fatica, dagli ultimi esecutivi. Si tratta insomma di tutti quegli interventi correttivi del momento successivo delle novità per le pensioni, prima improvvisamente bloccati e ora di colpo al centro delle scene.

Le recenti posizioni di Massimo Cassano e impatto su novità per le pensioni

Lo sblocco del momento successivo per le novità per le pensioni ovvero quello che dovrebbe valutare la fattibilità di interventi alternativi e l'introduzione di correzioni e miglioramenti ai vari strumenti quota 41 e mini pensioni, con o senza oneri, è certamente un segnale positivo da accogliere con favore. Anche se dalle recenti posizioni di Massimo Cassano, sottosegretario al dicastero dell'Occupazione, non si può fare a meno di notare come a dominare sia sempre la mancanza di chiarezza sulle prospettive concrete. Che poi è la stessa che sta caratterizzando da tempo l'azione. Basti vedere la repentina interruzione del dialogo tra le parti, nonostante fosse stato fissato un calendario di appuntamento, e l'improvvisa ripresa del confronto sulle novità per le pensioni. Il punto è se questo esecutivo si rivelerà sufficientemente forte e legittimato a proporre interventi ulteriori. Stando a quanto trapela a 24 ore dal faccia a faccia, la priorità viene assegnata a questi provvedimenti sulle novità per le pensioni a tutela dei ragazzi, quelli che più di altri soffriranno il periodo di precarietà attuale. L'idea che sta circolando è di affondare il colpo sulle cosiddette pensioni di garanzia così da offrire loro un sostegno fattivo in vista del periodo tutt'altro che brillante che potrebbe attenderli.

Le ultime affermazioni di Vincenzo Colla e impatto su novità per le pensioni

Le novità per le pensioni tornano allora al centro dell'azione dei rappresentanti dei dipendenti e la possibile presenza di Vincenzo Colla all'imminente riunione tra le parti è il segno di come qualcosa di importante possa effettivamente venire fuori. Sul tavolo c'è tanta carne sul fuoco, ma per il tempo che stringe e la carenza di volontà di questo esecutivo ad apportare cambiamenti e correzione, le effettive opportunità di svolta sono poche. Sono tanti i punti nel cuore dell'azione dei rappresentanti dei dipendenti sul banco delle novità per le pensioni, dalla previsione di condizioni meno rigide per smettere anzitempo alla concessione di facilitazioni per i ragazzi impossibilitati a entrare nel mondo occupazionale, dall'implementazione di elementi correttivi sul funzionamento del sistema delle pensioni all'introduzione di tutele per chi svolge attività saltuarie, discontinue e con stipendi al di sotto della media fino all'abbassamento delle imposte sulle pensioni e all'entra in vigore dell'assegno universale o di una pensione base per tutti coloro che sono in difficoltà o comunque si trovano in una condizione di indigenza.

Ti è piaciuto questo articolo?










Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il