BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Pensioni ultime notizie quota 100, quota 41, mini pensioni prese due decisioni per rilancio pensioni

Le due attese decisioni importanti che potrebbero avere importanti ripercussioni sul rilancio di importanti novità per le pensioni

Pensioni ultime notizie quota 100, quota

pensioni novità due decisioni ora rilancio



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 9:06): La prima decisione è stata presa per le elezioni subito che non sono state sospese definitivamente, ma vi saranno ulteriori riunioni ufficiali da dopo la fine delle elezioni comunali e i risultati non potrannoche avere effetti su come procedere. La seconda decisione per le novità per le pensioni si sta svolgendo proprio in queste ore e riguarda il documento integrativo a Palazza Madama che dorvebbe passare ad ore. Come spiegato sotto c'è il rischio che l'esecutivo possa cadere dopo aver chisto la fiducia anche se nelle ultime notizie e ultimissime pare difficile.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 18:30): Vediamo allora quale sarà l'indirizzo scelto, considerando che qualunque siano avranno ripercussioni anche sulle novità per le pensioni. In prima battuta occorre sciogliere una volta per tutte il nodo delle elezioni subito nelle ultime notizie e ultimissime, per poi spostare l'attenzione anche su quelle decisioni integrative che potrebbero nascondere opportunità e insidie.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 8:02):  Tra 24-48 ore ci potrebbero essere delle decisioni importanti sulle novità per le pensioni collegate a che cosa si vorrà fare per elezioni subito seppur questo sia un elemento nelle ultime notizie e ultimissime molto mutevole e il via libera che potranno nascondere delle insidie alle decisioni integrative

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:01): Queste solo ore di attesa perché ci sono due questioni che per le novità per le pensioni potranno rivelarsi cruciali. C'è innanzitutto quello delle possibili elezioni subito, magari con il maggioritario, c'è nelle ultime notizie e ultimissime il via libera finale attesa dall'Aula alle decisioni integrative altrettanto preziose.

A tenere banco in questi ultimissimi giorni è la questione aperta sul sistema per elezioni subito, all’indomani delle ultime notizie che hanno chiaramente confermato il saltato accordo sul sistema per elezioni teutonico proporzionale con soglia di sbarramento al 5%, sistema che aveva indotto le diverse forze a iniziare a pensare alle varie possibili alleanze in vista delle urne con l’obiettivo di arrivare ad una maggioranza certa e a poter garantire la piena governabilità. Ma tutta questa organizzazione sembra essere saltata e ci si riavvia verso un nuovo percorso di discussione di un sistema per elezioni subito che potrebbe ancora una volta cambiare, tornando a virare, stando a quanto riportano le ultime notizie, sul maggioritario.   

Le due decisioni ora per il rilancio di novità per le pensioni

In questo contesto ancora piuttosto incerto e confuso, come confermato dalle ultime e ultimissime notizie, si preannunciano due decisioni che potrebbero avere importante impatto sul rilancio di ulteriori novità per le pensioni:

  1. la prima sarà capire se si procederà con elezioni subito e quale sistema si deciderà di adottare, decisione che dovrebbe arrivare la poche ore e che rappresenta la base fondamentale per riuscire ad avere una nuova e piena governabilità tale da poter andare avanti con le urgenti iniziative finora lasciate in sospes, novità per le pensioni comprese;
  2. la seconda, attesa tra 24-48, riguarda il via libera finale in Aula delle decisioni integrative che, secondo le ultime notizie, prevederebbero anche novità per le pensioni di modifica per le ultime novità per le pensioni approvate di mini pensioni con e senza oneri e quota 41. E ciò significa che una volta avuto il via libera in Aula, queste novità per le pensioni, pur se continuamente criticate, perché troppo ristrette, limitate ancora a pochi e favorevoli, secondo molti, solo agli istituti più che ai lavoratori.

Scenari possibili e impatto su novità per le pensioni

Tantissime però al momento, circa 800, le proposte di modifica che stando alle ultime notizie dovrebbero rimanere del tutto bloccate. Se le decisioni economiche dovessero essere approvate con parte della maggioranza non disposta ad esprimersi a favore, per l’esecutivo inizierebbero grandi problemi e una possibile crisi con cambio di maggioranza. Una volta prese le decisioni attese, secondo le ultime notizie, l'esecutivo, dunque, potrebbe anche cadere a sorpresa, vista la posizione degli scissionisti di netto contrasto alla questione dei buoni sulle attività, o comunque ottenere una fiducia con una maggioranza diversa e questo scenario porterebbe a nuovi eventuali problemi nell'immediato che potrebbero essere risolti solo se si trovasse immediata convergenza tra le parti su un sistema per elezioni subito che possa traghettare davvero verso le prossime urne. E le urne potrebbero rappresentare a questo punto la vera ideale occasione di rilancio di importanti novità per le pensioni come:

  1. novità per le pensioni di quota 41 per tutti senza oneri;
  2. novità per le pensioni di quota 100;
  3. novità per le pensioni di modifica del sistema delle probabilità di vita.

Si tratta di misure che, come più volte spiegato, permetterebbero di essere un vero volano per la concreta ripresa economica del nostro Paese attraverso rilancio di occupazione e produttività ma anche grazie al vantaggio che assicurerebbero in termini di risparmi, seppur nel lungo periodo. Bisognerà, comunque, fare i conti con le ultime notizie relative a ulteriori priorità che sarebbero state rilanciate e che potrebbero, ancora una volta, far passare in secondo le importanti novità per le pensioni. Stiamo parlando, in particolar modo, del nuovo taglio delle imposte per l’occupazione dei neo occupati, misura che, secondo alcuni esperti, rischierebbe di non essere affatto positiva e vantaggiosa anche per lo stesso rilancio occupazionale, considerando che la precedente strategia di questo genere non ha portato a nulla di buono e concreto.

Ti è piaciuto questo articolo?










Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il