BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Pensioni ultime notizie quota 100, quota 41, mini pensioni elezioni subito o a fine mandato tre casi differenti

Scenari e prospettive possibili con elezioni subito o senza: attese e possibili conseguenze per rilancio di importanti novità per le pensioni

Pensioni ultime notizie quota 100, quota

pensioni novità tre casi elezioni subito senza



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 14:47): Tutto è ancora in divenire con casi precisi che potrebbero portare a elezioni subito e dunque a ripercussioni per le novità per le pensioni. Ma siamo appunto in una fase transitoria e nelle ultime notizie e ultimissime è difficile riuscire a fare previsioni sicure su quanto accadrà e decideranno le differenti forze.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 18:01): Si possono individuare tre casi principali se ci saranno o meno elezioni subito con eventuali correlazioni per le novità per le pensioni. E' da sottolineare, comunque, che nelle ultime notizie e ultimissime è tutto molto in divenire.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 23:01): Quali sono i casi che potrebbero esserci con elezioni subito o senza per le novità per le pensioni sono in tanti a cercare di comprenderlo nelle ultime notizie e ultimissime che non sono affatto univoche.

Il sistema per elezioni subito in Commissione a Montecitorio dopo ultimi giorni davvero confusi e terminati in maniera decisamente inaspettata: le ultime notizie, infatti, confermano la rottura dell’accordo tra i quattro grandi, attuale maggioranza, Schieramento del Cavaliere, pentastellati e Lega e l’arenamento del sistema per elezioni subito dovuto essenzialmente ad un dietrofront dei pentastellati che sembrano essersi ritirati lasciando ai ‘colleghi’ la responsabilità di chiudere la partita sul sistema per elezioni subito. Il segretario della maggioranza ha puntato il dito contro i pentastellati definendoli irresponsabili.

Accuse arrivate anche dal Cavaliere secondo cui, come riportano le ultime notizie, ora toccherebbe alle forze dalle quali quell'accordo era nato, prima di tutto la maggioranza, continuare a definire la strada migliore per arrivare ad elezioni rapide, con la definizione di sistema per elezioni che sia ben preciso. Ma è lo stesso Cavaliere a invocare senso di responsabilità anche nei pentastellati che, nonostante la presa di posizione inaspettata, continuano comunque a ribadire volontà e urgenza di elezioni subito. Ma quali scenari potrebbero ora prospettarsi? E cosa potrebbe accadere con o senza elezioni subito?

I tre casi con elezioni subito o senza e conseguenze per novità per le pensioni

Stando a quanto riportano le ultime notizie, dovrebbero essere essenzialmente tre i casi che potrebbero verificarsi nel caso in cui si decidesse di andare ad elezioni subito o meno:

  1. primo caso: l'esecutivo attuale potrebbe rimanere così com’è con una serie di vantaggi che potrebbero portare anche a chiudere le importanti questioni ancora in sospeso, comprese le novità per le pensioni e non solo le ulteriori novità per le pensioni del momento successivo e più profonde ma anche le novità per le pensioni in itinere di mini pensione con e senza oneri e di quota 41, che avrebbero dovuto già essere in vigore, per cui mancano ancora tutti gli atti finali. D’altra parte, però, è anche vero che lo stesso attuale esecutivo sembra aver perso tutta la sua forza per cui o riesce a riprendere la sua autonomia e viene sostenuto da un grande consenso o potrebbe continuare a non fare nulla;
  2. secondo caso: si cerca di riprendere le discussioni sul sistema di elezioni subito, anche se viste le ultime notizie sembra piuttosto difficile un accordo e comunque, considerando le prospettive sul sistema alternativo, è piuttosto complesso arrivare ad un sistema che riesca a garantire piena governabilità;
  3. terzo caso: è possibile che si decida di mettere a punto una norma per riequilibrare i due sistemi usciti dall'alta Corte e si vada ad elezioni subito, anche se quest’ultimo non si porrebbe certo come scenario migliore, perché non riuscirebbe a garantire una maggioranza certa anche se, d’altro canto, avrebbe il vantaggio di permettere di superare la situazione di stasi attuale, anche in riferimento alle importanti novità per le pensioni.

Rischi di maggioranza incerta e conseguenze per novità per le pensioni  

Ciò che comunque emerge da ogni caso appena riportato è che in ogni circostanza non si riuscirebbe ad avere una maggioranza sicura in grado di garantire una piena governabilità e si tratterebbe di un risultato decisamente negativo per il rilancio di concrete novità per le pensioni. D’altro canto però, se ogni sistema per elezioni subito al vaglio non sarebbe in grado di garantire una maggioranza certa, dall’altra con il sistema per elezioni subito precedente al modello teutonico, vi sarebbero maggiori possibilità per le forze più piccole che con la soglia di sbarramento al 5% rischierebbero di scomparire e le piccole forze, come sappiamo, potrebbero dare grande impulso alle novità per le pensioni, anche nell’ambito delle varie alleanze, come quella di centro destra o di centrosinistra.

Ti è piaciuto questo articolo?










Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il