BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Pensioni ultime notizie Alta Corte modifiche quota 41, mini pensioni, quota 100 martedì 24 Gennaio

Quale potrebbe essere la sentenza dell’Alta Corte sul sistema di voto, ultime notizie su possibili scenari e conseguenze per novità per le pensioni

Pensioni ultime notizie Alta Corte modif

Pensioni novità conseguenze prossimo pronuciamento Alta Corte



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 12:33): La vera soluzione è che la decisione dell'Alta Corte sia predefinita, che dia un metodo già definito e pronto all'uso e che decida essa stessa il modo con cui andare a votare. Se si dovesse dover scegliere o sistemare, come nelle ultime notizie e ultimissime, sembra che davvero possa accadere, i tempi sarebbero più lunghi e difficilmente si andrebbe al voto entro giugno. E a quel punto a giugno ci sarà la consultazione popolare che non si potrebbe rimandare prima, in quanto non si sarebbero potute sciogliere le camere prima, senza un sistema di voto. Da qui le conseguenze per le pensioni che come abbiamo scritto non sono e non saranno univoche.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 10:52): Non è detto poi che non si faccia nulla per le novità per pensioni anche senza andare subito ad elezioni, certo che tutto sarebbe molto più limitato. Si farebbe per forza qualcosa per presentarsi al meglio anche ad elezioni 2018 per attirare voti e non per nulla nelle ultime notizie e ultimissime si spinge per l'assegno universale e per un allargamento delle pensioni a 64 anni. Ma sarebbero ovviamente solo delle piccole cose, non una revisione completa e profonda.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 8:10): Andare ad elezioni subito sarebbe molto iportante per le novità per le pensioni, ma occorre stare anche attenti che il sistema con cui si voti permetta di far uscire una maggioranza solida che possa eseguire il programma detto e le promesse indicate per tutti i temi e le novità per le pensioni in particolare. Se non ci fosse tale maggioranza e si formassero delle coalizioni come nelle ultime notizie e ultimissime sembra capire non è detto che sia una cosa buona, perchè le cose affermate rischierebbe di perdere peso scaricando le varie responsabilità come abbiamo già visto troppe volte per le novità per le pensioni, ed è solo un esempio, anche dove c'era convergenza alla fine non si è mai concluso nulla

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 8:10): La decisione dell'Alta Corte è attesa per la giornata odierna in un orario che può andare dalla tarda mattinata, ma anche dopo pure in serata per non scatenare polemiche come trapela nelle ultime notizie e ultimissime che confermano, comunque, che dovrebbe essere presa subito, senza ulteriori richieste di tempo o una camea di consiglio molto lunga. E le prospettive in base alle decisione sono differenti per capire se si andrà ad elezioni subito o meno e come ricordando che i tempi, comunque, vada sono molto stretti. Come detto elezioni subito vorrebbero dire riportare le novità per le pensioni al centro dell'attenzione in quanto tutti i programmi di tutti gli schieramente le contengono e probabilmente per vincere questa tornata alle urne le novità per le pensioni stesse saranno uno degli elementi chiavi per diversi motivi che vedremo.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 19:01): Non solo ci sarà da attendere le decisioni dell'Alta Corte che nelle ultime notizie e ultimissime non sono ancora chiare, ma è anche vero che occorrerà capire realmente quali sono le intenzioni dei vari schieramenti i quali nessuno al proprio interno naviga in acque tranquille anche se nelle ultime notizie e ultimissime tutti o quasi sembrano voler andar al voto. E con il voto ci si potrà aspettare alcune novità per le pensioni, mentre senza voto altre novità per le pensioni ancora probabilmente non rimanendo tutto bloccato come prima sembrava, ma certamente senza quella profondità e forza che avrebbero le novità per le pensioni con le elezioni

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 21:30):  Secondo molti una volta che vi sarà la decisione dell'Alta Corte martedì prossimo sulla tipologia di sistema di voto, ci dovrebbe essere una accellerazione per andare alle urne il prima possibile. Ma non è così scontato e nelle ultime notizie e ultimissime si possono intravedere diversi scenari da cui dipenderanno anche le novità per le pensioni.

All'indomani delle ultime notizie sul pronunciamento dell'Alta corte relativo alla norma per l'occupazione introdotta dal precedente esecutivo, si attende per il prossimo 24 gennaio una nuova sentenza dell'Alta Corte, questa volta sul sistema di voto. E potrebbe trattarsi di una data svolta anche per le nuove elezioni, con importanti ripercussioni anche sulle novità per le pensioni. Quali potrebbero essere gli scenari politici che potrebbero derivare dalla sentenza dell’Alta Corte? E quali conseguenze si avrebbero per le grandi questioni ancora aperte, a partire dalle novità per le pensioni?

Gli scenari che potrebbero aprirsi dopo la sentenza del 24 gennaio

Le ultime notizie parlano di quattro possibili scenari che potrebbero derivare dal pronunciamento dell'Alta corte del prossimo 24 gennaio sul meccanismo di voto. Il primo, che sarebbe decisamente favorevole a coloro che chiedono di andare al voto subito, deriverebbe dalla cancellazione da parte dell’Alta Corte dei pilastri del sistema di voto proposte, dal ballottaggio, al premio di maggioranza al primo partito, le pluri candidature, ai capilista bloccati, lasciando un proporzionale; il secondo scenario, che prevede la cancellazione solo del ballottaggio, che allungherebbe i tempi per il voto, sosterrebbe soprattutto coloro che puntano ad arrivare alla fine dell’attuale legislatura andando alle elezioni alla naturale scadenza, vale a dire nel 2018. Se, infatti, la Corte dovesse lasciare un sistema di voto maggioritario a turno unico per Montecitorio, resterebbero i due meccanismi, proporzionale a Montecitorio e maggioritario a Montecitorio, e tutto tornerebbe nelle Aule dove l’iter, fino alla sua effettiva conclusione, potrebbe durare non meno di sei mesi. Il terzo scenario, che sarebbe quello maggiormente favorevole per il segretario del centrosinistra, prevede un pronunciamento dell’Alta Corte di conferma dei capilista bloccati nei 100 collegi previsti dal sistema di voto in discussione, sostenendo l’intenzione del segretario di controllo dei gruppi del suo schieramento politico nelle Aule. Infine, il quarto scenario, che stando alle ultime notizie sosterebbe la posizione resa nota dal leader di Forza Italia, che vorrebbe rimandare le elezioni.

Cosa ci si aspetta comunque da nuove elezioni e quando si faranno

Alla luce delle ultime notizie su pronunciamento dell’Alta Corte sulla norma per l’occupazione del precedente esecutivo, per la quale si andrà ad una nuova consultazione pubblica, e sull’atteso pronunciamento della stessa Alta Corte il 24 gennaio sul meccanismo di voto, si rimane ancora incerti su date e tempi in cui si potrebbero tenere le elezioni anche considerando il tempo in cui si terrà la consultazione popolare. E’ possibile che dopo la sentenza del 24 gennaio si vada alle elezioni subito o anche a giugno e molto dipenderà dalla decisione che a febbraio si prenderà sulle date in cui fissare la consultazione pubblica sulle norme per l’occupazione. Il 24 febbraio, invece, arriveranno le motivazioni dell’Alta Corte sulla sentenza sul sistema di voto e allora sarà più chiaro quando poter fissare le nuove elezioni. Di certo c’è che la data della consultazione popolare sulla norma sui buoni lavoro potrebbe tenersi tra il 15 aprile e il 15 giugno e nel caso di elezioni a giugno, si tratta di una data che dovrà essere spostata perché consultazione pubblica ed elezioni non possono tenersi nello stesso periodo. L’importante, comunque, è che, in ogni caso, alle elezioni ci sia un vincitore chiaro, perchè se ci fosse una grande coalizione, come quella che secondo le ultime notizie potrebbero di nuovo costituire centrosinistra e centrodestra, in teoria potrebbe essere buona visto che parlano entrambe di novità per le pensioni, ma in pratica le grandi coalizioni non hanno mai fatto nulla per le novità per le pensioni. Inoltre, con le grandi coalizioni diventerebbe sempre più difficile controllare e verificare i singoli programmi di ognuno sulle novità per le pensioni.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 19:01): 

Ti è piaciuto questo articolo?










Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il