BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Pensioni ultime notizie mini pensioni, quota 41, quota 100 tre diversi scenari si intrecciano

Gli scenari sono sempre mutevoli, anche e soprattutto quando ci sono di mezzo le novità per le pensioni: ecco quelli in pista.

Pensioni ultime notizie mini pensioni, q

Pensioni novità: tre scenari attuali



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 9:07):In ogni scenario, è, comunque, importante gettare le basi per il prossimo esecutivo che non si preannuncia certo facile, ma senza che possa agire al meglio non potrà fare nulla per le novità per le pensioni e anzi c'è il rischio di blocco al ribasso nelle ultime notizie e ultimissime di veti incrociati.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 8:04): Gli scenari attuali si intrecciano inesorabilmente tra la ricomposizione delle forze e alleanze alle novità per le pensioni senza dimenticare sempre l'interruzione prima dell'esecutivo attuale per un qualche incidente di percorso nelle ultime notizie e ultimissime ora sembra dimenticato, ma non si sa mai....

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 20:30): Nessuno dei scenari analizzati per il futuro delle novità per le pensioni può dirsi prevalente sugli altri. Sono infatti troppe le incognite sia all'interno delle differenti forze e sia in relazione al sistema che sarà scelto per fare esprimere ai cittadini la propria preferenza nelle ultime notizie e ultimissime, da permettere di escludere una di queste prospettive.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 21:30): Vi sono al momento tre scenari principali dove si intrecciano per le novità per le pensioni l'esecutivo attuale, la creazione di forze da zero e quelle già presenti e alleanze nelle ultime notizie e ultimissime assai mutevoli
 

Tempo di riflessioni in tutte le forze impegnate a prepararsi in vista della chiamate alle urne, imminente o ritardata che sia. Sono infatti tanti gli aspetti da sistemare, dalla definizione dei progetti alla scelta dei candidati fino alla cruciali decisioni sulle alleanze, fondamentali per passare dagli annunci all'azione. Tutte le piste sono ancora possibili, tra cui i seguenti tre scenari attuali:

  1. il primo scenario è quello del definitivo addio alle urne subito e per le novità per le pensioni, come fanno notare analisti e osservatori, si tratta di un'occasione persa per velocizzare i tempi;
  2. il secondo scenario è quello di un incidente che accelererebbe il ritorno alle urne e per le novità per le pensioni accadrebbe l'esatto contrario di quanto avverrebbe nel caso si arrivi a scadenza naturale della legislatura;
  3. il terzo scenario è legato ai precedenti, qualunque sia l'esito, e prevede una grande intesa tra la maggioranza e la galassia di schieramenti di centrosinistra. Non viene infatti esclusa la proposizione di un maxi accordo tra le due principali forze, Cavaliere e maggioranza, potenzialmente dannosa e inutile per le novità per le pensioni perché si tratterebbe di un accordo al ribasso.

Addio alle urne subito: cosa cambia per le novità per le pensioni

Il primo scenario è quello allo stato più probabile ovvero che tramonti definitivamente la possibilità di andare subito alle urne, restituendo ai cittadini la possibilità di esprimersi sono il prossimo anno. C'è un segnale ben preciso a sostegno di questa ipotesi ovvero il rinvio dell'esame delle ipotesi di sistema di voto. Questo significa che verrebbero definitivamente archiviate le speranze di chi puntava proprio a un rapido ritorno alle urne per un cambio di guardia alla guida de Paese con idee rinnovate e progetti differenti sulle novità per le pensioni. Certo, si tratta solo di un stop momentaneo perché poi le urne si materializzeranno. Ma sono in tanti tra analisti e osservatori a far notare come dinanzi alla stasi dell'attuale esecutivo sulle novità per le pensioni, questa sarebbe stata la strada migliore.

Arriva l'incidente e nuove strade per le novità per le pensioni

Anche se tutto lascia pensare che le urne non arriveranno in tempi brevi, incluse le crisi che tutte le principali forze stanno attraversando, non è affatto da escludere che l'equilibrio attuale possa venire meno. I rapporti nelle assise non sono affatto sereni e alla luce delle tante questioni delicate da affrontare e approvare (su tutte quelle relative alla giustizia), il poco tempo a disposizione per raggiungere un accordo e i numeri costantemente risicati di cui dispone l'esecutivo, ecco che basterebbe poco per far venir meno la maggioranza. In questo caso si assisterebbe a una decisa accelerazione verso le urne e sotto il profilo delle novità per le pensioni avverrebbe l'esatto contrario di quanto accadrebbe nel caso si arrivi a scadenza naturale della legislatura. Le differenti forze sarebbero costrette a risolvere in tempi brevi le contraddizioni interne, a definire progetti, compresi quelli sulle novità per le pensioni, da proporre ai cittadini per cercare di vincere la competizione elettorale.

Grande intesa potenzialmente dannosa per le novità per le pensioni

A rappresentare l'ago della bilancia non è affatto la ricerca de bene comune, quello che comprende anche le più opportune novità per le pensioni da approvare. Ma ci sono interessi personali o delle singole forze, intenzionate innanzitutto a vincere alle urne e a essere rappresentate dal più alto numero di esponenti istituzionali. E qui entrano in gioco quei dissidi interni che rendono complicate le alleanza considerate naturali, come quelle tra Carroccio e Cavaliere o tra la maggioranza e la galassia di schieramenti di centrosinistra. Non viene infatti esclusa la proposizione di un maxi accordo tra le due principali forze, Cavaliere e maggioranza, così poco utili per il rilancio delle novità per le pensioni così come per i grandi temi del Paese, come questi ultimi anni hanno in parte dimostrato, perché si tratterebbe di un accordo al ribasso.

Ti è piaciuto questo articolo?










Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il