BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Dieta Supermetabolismo per dimagrire e stare in forma con grassi

Dieta del supermetabolismo: cosa prevede e ruolo dei grassi. Cibi vietati e consigliati per dimagrire e in salute

Dieta Supermetabolismo per dimagrire e s

Dieta Supermetabolismo e la funziona dei grassi per dimagrire e rimanere in forma



Grassi e dieta con quale connubbio? Quanto sono necessarie e se bisogna eliminarli? Ecco alcuni studi scientifici e una possibile dieta

Dimagrire con la dieta del supermetabolismo e mangiando grassi: potrebbe sembrare paradossale ma stando a quanto spiegato da Hailey Pomroy, nota dietologa di Hollywood, autrice del libro edito da Sperling & Kupfer, si può dimagrire pur mangiando grassi. E la sua filosofia alimentare punta proprio sulla capacità brucia-grassi di alcuni alimenti che avrebbero il grande vantaggio di riattivare il metabolismo in modo da permettere di dimagrire più velocemente.

Dieta supermetabolismo: cosa prevede e ruolo dei grassi

La dieta del supermetabolismo, stando a quanto spiegato, prevede il consumo di cinque pasti al giorno: i tre principali, colazione, pranzo e cena, e due spuntini, non prevede il calcolo delle calorie da consumare e avrebbe una durata di quattro settimane e ogni settimana è suddivisa in tre fasi:

  1. la prima calma gli ormoni dallo stress;
  2. la seconda si propone di sbloccare il grasso accumulato;
  3. la terza libera gli ormoni che bruciano e riducono l’adipe.

Seguendo il regime alimentare consigliato per il tempo consigliato, secondo l’esperta, si possono arrivare a perdere fino a 10 chili in un mese. Dimagrire, dunque, senza soffrire la fame ma soprattutto senza particolari rinunce, osservando solo poche semplici regole e divieti alimentari.

Dieta del supermetabolismo: cibi vietati e consigliati

La dieta del supermetabolismo, infatti, vieta il consumo di:

  1. latticini;
  2. masi e farina di grano;
  3. zucchero;
  4. soia;
  5. teina e caffeina.

Il ruolo dei grassi, quelli buoni, come per esempio quelli dell’olio o dei carboidrati, in questa dieta permetterebbe di dare un’accelerata al metabolismo, contribuendo ad un dimagrimento in tempi più rapidi e a permettere a chi la segue di rimanere in forma, avendo un metabolismo sempre a lavoro. Tra i cibi da privilegiare per attivare il metabolismo, quelli consigliati, particolarmente brucia grassi, che favoriscono la regolarità intestinale grazie all’eliminazione delle scorie in eccesso, e contribuiscono alla salute del metabolismo, sono soprattutto:

  1. ananas;
  2. mele;
  3. avocado;
  4. pompelmo;
  5. cannella;
  6. zenzero;
  7. aglio;
  8. curcuma;
  9. alghe;
  10. lattuga;
  11. spinaci;
  12. avena;
  13. grano saraceno;
  14. salmone;
  15. cacao amaro;
  16. semi di lino.

Dieta del supermetabolismo: esempi di menù e cosa mangiare

La dieta del supermetabolismo prevede una prima fase in cui privilegiare il consumo di carboidrati e frutta per due giorni: in questo tempo si possono mangiare carboidrati complessi, e cioè pane, pasta, riso, cereali, insieme, appunto, alla frutta. Si tratta di alimenti che, secondo gli esperti, combattono lo stress e il cui consumo dovrebbe essere sempre associato alla pratica di attività aerobica. Il consiglio è quello di fare nuoto o praticare corsa, o semplicemente fare lunghe passeggiate, in ogni caso attività che sono particolarmente utili per permettere al corpo di trasformare zuccheri e carboidrati in energia attiva.

La seconda fase prevede due giorni, mercoledì e giovedì, a base di verdure e fonti proteiche magre, ma non bisogna mangiare frutta e sono da evitare anche latticini, legumi e cereali, mentre la terza e ultima fase, da seguire nei giorni rimanenti della settimana, prevede il consumo di cereali, proteine, grassi buoni come olio extravergine d’oliva. Via libera anche a frutta e verdura, concentrandosi, dunque, maggiormente sui grassi.

Ti è piaciuto questo articolo?










Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il