BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Lea 2017: cure, esami gratis, vaccini. Per chi, quando, cosa cambia. Lista esami e cure gratis inclusa in sanità 2017

Ecco cosa cambia con gli ultimi aggiornamenti dei livelli essenziali di assistenza decisi dal governo Gentiloni. La guida completa.

Lea 2017: cure, esami gratis, vaccini. P

Non solo vaccini: nuove cure e trattamenti



AGGIORNAMENTO: Il panico che si è scatenato nei giorni scorsi per i casi di meningite che si sono registrati in varie zone d'Italia avranno avuto forse un ruolo sulla decisione, contenuta nell'ultimo piano vaccinale collegato ai nuovi Livelli Essenziali di Assistenza, di offrire vaccini gratis per tutti, senza pagamento del ticket. 

Arrivano i nuovi Lea ovvero i livelli essenziali di assistenza che elencano le prestazioni offerte dalla sanità pubblica gratuitamente. Tra esami, cure gratis e vaccini, sono tante le novità per questo 2017. Entrano 110 malattie rare tra singole e gruppi: dalla sarcoidosi alla sclerosi sistemica progressiva, dalla miastenia grave alle sindromi da neoplasie endocrine multiple. Sono state inoltre introdotte sei patologie croniche: patologie renali, endometriosi, rene policistico, sindrome da talidomide, broncopneumopatia e osteomielite. Il nomenclatore delle protesi conteneva l'offerta gratuita di plantari e scarpe ortopediche per deformità lievi, iperprescritte.

Escono dall'elenco mentre fanno ingresso tecnologie informatiche per la comunicazione dei disabili, apparecchi acustici, carrozzine moderne, arti artificiali a tecnologia avanzata e prodotti dietetici speciali. Fra le voci delle cure specialistiche ambulatoriali viene inserita la procreazione medicalmente assistita, la Pma, sia omologa con gameti appartenenti alla coppia sia eterologa con donazione di gameti. Si tratta, nel secondo caso, di cure già disponibili in pochi ospedali pubblici. I percorsi di Pma sono soggetti a ticket ma sono tariffe molto più sostenibili rispetto ai centri privati.

I vaccini che diventano gratis per tutti

Vaccini gratis per tutti, senza pagamento del ticket. La novità è arrivata con l'ultimo piano vaccinale, collegato ai nuovi Livelli essenziali di assistenza. Anti Pneumococco e Zoster per gli anziani, anti Meningococco b, Rotavirus e Varicella per i più piccoli, anti Papillomavirus anche agli adolescenti maschi. Sono alcuni dei nuovi vaccini che saranno offerti a breve gratuitamente dal Sistema Sanitario Nazionale. Si andranno infatti ad aggiungere a quelli già disponibili gratuitamente. In sintesi:

  1. Neonati: meningococco B, rotavirus e varicella
  2. Adolescenti maschi con 11 anni d'età: HPV
  3. Adolescenti: meningococco tetravalente (A, C, W, Y135) e richiamo anti-polio
  4. Persone con un'età uguale o superiore a 65 anni: pneumococco ed Herpes Zoster
  5. Categorie a rischio, come i tossicodipendenti e i soggetti affetti da epatopatie croniche: anti-epatite A e B

Non solo vaccini: nuove cure e trattamenti

Tra le novità con i i nuovi Lea c'è anche la fecondazione eterologa che verrà compresa tra le cure a carico del Servizio sanitario. Prevista una Commissione con il compito di monitorare il contenuto dei Lea, escludendo prestazioni obsolete e valutando di erogare a carico del Servizio nazionale trattamenti innovativi. Entriamo nei dettagli:

  1. Assistenza protesica. Il nuovo nomenclatore consentirà di prescrivere ausili informatici e di comunicazione; apparecchi acustici a tecnologia digitale; attrezzature domotiche e sensori di comando e controllo per ambienti; posaterie e suppellettili adattati per le disabilità motorie, barella adattata per la doccia, scooter a quattro ruote, carrozzine con sistema di verticalizzazione, carrozzine per grandi e complesse disabilità, sollevatori fissi e per vasca da bagno, sistemi di sostegno nell'ambiente bagno, carrelli servoscala per interni; arti artificiali a tecnologia avanzata e sistemi di riconoscimento vocale e di puntamento con lo sguardo.
  2. Autismo. Il nuovo schema di decreto prevede l'aggiornamento dei livelli essenziali di assistenza per la diagnosi precoce, la cura e il trattamento individualizzato dei disturbi dello spettro autistico.
  3. Malattie croniche. Introdotte sei nuove patologie esenti: sindrome da talidomide, osteomielite cronica, patologie renali croniche, rene policistico autosomico dominante, endometriosi negli stadi clinici moderato e grave, broncopneumopatia cronico ostruttiva negli stadi clinici moderato, grave e molto grave. Spostate tra le malattie croniche alcune patologie quali: malattia celiaca, sindrome di Down, sindrome di Klinefelter, connettiviti indifferenziate.
  4. Malattie rare. Previstoe l'ampliamento dell'elenco delle malattie rare in regime di esenzione, realizzato mediante l'inserimento di più di 110 nuove entità tra singole malattie rare e gruppi di malattie.
  5. Procreazione assistita. Previsto l'inserimento nel nomenclatore della specialistica ambulatoriale di tutte le prestazioni necessarie nelle diverse fasi concernenti la procreazione medicalmente assistita, omologa ed eterologa. Screening neonatale. Introduzione dello screening neonatale per la sordità congenita e la cataratta congenita; estensione a tutti i nuovi nati dello screening neonatale esteso per le malattie metaboliche ereditarie.

Ti è piaciuto questo articolo?










Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il