BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Cellulari 4G: le novità. Caratteristiche e funzioni. Cosa cambia davvero?

Presentati all'ultimo MWC 2010 gli innovativi terminali 4G. Le novità



Sono le novità della telefonia mobile, i dispositivi di quarta generazione, che sono stati protagonisti del Mobile World Congresso 2010 tenutosi a Barcellona. Si tratta dei cosiddetti 4G, le nuove reti, chiamate anche Lte (Long term evolution), che arriveranno già da quest'anno in alcuni Paesi, e che punteranno essenzialmente su connessioni più veloci (fino a 100-150 Mbps, circa dieci volte di più rispetto alle attuali) e cellulari con chip più potenti.

ùMaggiore velocità dati significa anche migliore qualità della voce durante le telefonate. La quarta generazione sosterrà anche i servizi cosiddetti di realtà aumentata, cioè la possibilità di puntare il cellulare su un oggetto o un monumento per saperne caratteristiche e dettagli, poi puntarlo verso un bar e vedere apparire sullo schermo i commenti che hanno fatto i nostri amici di Twitter sulla qualità del caffé e sui prezzi di quel determinato locale.

In Italia e in Europa una rete 4G c'è già, però, è quella del WiMax. Ciò significa che non funziona sui cellulari solo perché l'industria della telefonia mobile ha deciso di sposare l'Lte. Pochi giorni fa è arrivato però il primo cellulare WiMax: è di Sprint, ma è arrivato negli Usa. Mentre a Barcellona, è stato presentato il primo cellulare Lte, di LG (il Gw900), che arriverà entro quest'anno ma solo in Giappone.

Le altre novità svelate sono stati i primi pc Lte, di Samsung (N150) e Toshiba (Satellite T130) e alcune chiavette (Onda e Huawei). In Europa i primi Paesi che potranno usufruirne saranno Norvegia e Svezia: a Oslo e Stoccolma c'è già, da dicembre 2009, una rete Lte. A fine 2010 sarà la volta anche degli Stati Uniti, con Verizon. Al lavoro, nel frattempo, gli operatori italiani. 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il