BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Sfilate di moda 2010 a Milano anche online in streaming 3d

Al via da oggi le sfilate milanesi del pret à porter 2010-2011. Eventi e novità



Al  via con le sfilate milanesi del pret à porter e le collezioni per l'autunno-inverno 2010-11. In scena 184 collezioni per 87 sfilate e altrettante presentazioni. Nel calendario delle sfilate i grandi nomi sono spalmati non su tre, come paventato nei giorni scorsi, ma su quattro giornate.

Il nuovo appuntamento è aperto dai giovani, con l'esordio dei vincitori del concorso ‘Next generation’ e la sfilata collettiva degli stilisti emersi nelle ultime edizioni dell'Incubatore della Moda  Il settore, che nell'ultimo anno ha conosciuto una forte crisi, con due casi eccellenti di difficoltà, il gruppo Ferré e Mariella Burani, sembra in ripresa, ma qualche preoccupazione continua a dar pensieri.

In scena, dunque, giovani stilisti, insieme a stilisti affermati, importanti maison ma anche servizi straordinari come la possibilità di vedere in diretta, in streaming e su iPhone e Android Mobile Devices, le sfilate D&G e Dolce & Gabbana. In streaming saranno trasmesse anche Max Mara e Sportmax, Emporio Armani mentre quella di Giorgio Armani si vedrà in esclusiva sul nuovissimo sito Vogue.it presentato oggi.

La moda corre veloce e si adegua alllo sviluppo del mondo contemporaneo tanto che la nascita di Vogue.it del celebre magazine Vogue Italia lo dimostra in modo esemplare attraverso nove canali tematici bilingue, italiano e inglese, aggiornati quotidianamente: Curvy, Black, Pata (People are talking about), magazine, shows, beauty, trends, stars/celebs/model e talents.

Il nuovo sito promette una grafica emozionante in 3D, una navigazione intuitiva ed estremamente semplice, immagini di alta qualità e format video in Hd grazie alla collaborazione di grandi fotografi e al coinvolgimento di blogstar internazionali. Il lancio sarà festeggiato con un evento esclusivo la sera del 26 febbraio alla Villa Reale.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il