BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Finanziamenti alle Pmi nel 2010: più domande accolte ma ancora poche. Maggiori spese

Ancora difficile la strada di accesso al credito per le Pmi. La situazione



Nonostante i maggiori fondi a disposizione e a sostegno della Pmi italiane, la strada per l’accesso al credito è ancora in salita con un peggioramento dei costi di finanziamento rilevati nel corso del quarto trimestre dello scorso anno. A diffondere gli ultimi dati è stata Confcommericio.

A fronte dell’aumento dei costi per i finanziamenti la Confcommercio ha rilevato un miglioramento degli indicatori congiunturali per quel che riguarda la quantità di credito reso disponibile, la durata temporale dei finanziamenti e le garanzie richieste dagli istituti di credito. Meno esaltante, invece, il quadro che emerge dal Rapporto della Confcommercio per quel che riguarda la domanda di credito e nello specifico la percentuale di imprese che nel quarto trimestre dello scorso anno hanno richiesto un fido alle banche.

L’indicatore congiunturale della Confcommercio che misura il costo relativo ai finanziamenti che le banche erogano a favore delle pmi è nettamente peggiorato nel quarto trimestre 2009 rispetto al trimestre precedente passando da +15,8 a -11,6; ed a fronte di un 3,9% di imprese che nel quarto trimestre 2009 ha affermato che la situazione per l’accesso al credito è migliorata, il 15,5%, invece, afferma che la situazione è peggiorata.

Migliora, invece, l’erogazione del credito a favore delle famiglie produttrici, ovverosia le società di fatto, le società semplici, e le imprese individuali con un numero di addetti fino a cinque, registra segnali di miglioramento nel nostro Paese.

Secondo un’indagine presentata congiuntamente da Confartigianato ed il colosso bancario europeo Unicredit Group, nel dicembre dell’anno scorso i finanziamenti alle piccole imprese sono aumentati dell’1,9% rispetto allo stesso mese dello scorso anno dopo che, sia nel 2008, sia nell’intero 2009, il livello dei finanziamenti bancari a sostegno del sistema produttivo ha segnato il passo. L’indagine presentata a Bologna ha da un lato fatto il punto sul contesto congiunturale, e dall’altro sono state tracciate le linee guida e le strategie per il rilancio.

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il