Finanziamenti banche: fondo dello Stato lanciato da Scajola per fornire garanzie richieste

Un nuovo fondo da 70 milioni e che opererà con metodo rotativo. L'annuncio del ministro Scajola



Settanta milioni e opererà con metodo rotativo, concedendo garanzia dello Stato per ottenere dalle banche finanziamenti a tasso agevolato per il salvataggio e la ristrutturazione, con priorità alle piccole e medie aziende.

Il ministro dello Sviluppo Economico, Claudio Scajola, ha varato un nuovo ‘Fondo per il salvataggio e la ristrutturazione’ delle imprese in crisi, con l’obiettivo di assicurare una garanzia dello Stato per ottenere dalle banche finanziamenti a tasso agevolato a favore delle imprese in difficoltà, con priorità alle piccole e medie imprese e a quelle che abbiano fatto ricorso alla cassa integrazione.

Il Fondo metterà a disposizione 70 milioni e opererà con metodo rotativo. Nei prossimi anni sarà quindi in grado di mobilitare finanziamenti agevolati per centinaia di milioni di euro. Il ministro Scajola ha spiegato che "Si tratta di un provvedimento di grande impatto strategico soprattutto in questo momento di crisi, volto a sostenere il sistema produttivo e metterlo in grado di agganciare la ripresa che, sia pure lentamente e timidamente, si sta manifestando anche in Italia".

Il nuovo fondo annunciato da Scajola è solo l’ennesima novità che mira a sostenere le imprese italiane in crisi che, passato il momento peggiore della forte cirsi economica che ha travolto le economie, non sono ancora riuscite a ‘riprendersi’.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il