BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Blocco del traffico a Milano e provincia il 28 febbraio: lista città e auto che possono circolare

Domenica 28 febbraio auto ferme in circa 80 Comuni italiani



Auto ferme domenica 28 febbraio a Milano, Torino, Bergamo, Udine, comuni limitrofi e Firenze, Napoli e Pescara. In tutto dovrebbero essere un’ottantina i comuni che hanno accolto con favore la proposta del sindaco del capoluogo lombardo e di Torino, Letizia Moratti e Sergio Chiamparino, di bloccare il traffico in città per ridurre le emissioni inquinanti e lo smog, che ormai sembra aver raggiunto livelli allarmanti.

La decisione è stata presa nel corso della riunione di venerdì mattina a Palazzo Marino (Milano) fra i sindaci della Pianura padana che hanno deciso di dar vita a un coordinamento di tutti gli amministratori comunali del nord, composto dal presidente dell’Anci nazionale, dai coordinatori dell’Anci delle sette Regioni coinvolte e dai due assessori all’Ambiente di Torino e Milano.

Il coordinamento si propone di portare avanti iniziative condivise contro l’inquinamento e, tra le proposte, c'è anche quella di ritoccare i pedaggi delle autostrade e delle tangenziali, partendo da quelle più trafficate che convergono nei centri urbani più grandi per reperire risorse a favore dei comuni da investire nella lotta all'inquinamento.

Nel dettaglio in Lombardia a fermare le auto saranno i comuni di: Alzano Lombardo, Azzano San Paolo, Bergamo, Brembate, Brescia, Brusaporto, Castenedolo, Cinisello Balsamo, Concesio, Curno, Dairago, Filago, Lecco, Lissone, Lodi, Mantova, Melgratem, Monza, Nembro, Pare’, Ponte San Pietro, San Paolo D’Argon, Sesto San Giovanni, Settimo Milanese, Sondrio, Spino D’Adda, Stradella, Torre Boldone, Treviolo, Valmadrera, Varese, Verdellino, Vigevano e Villasanta.

Sei i comuni che hanno detto si in Veneto, in Abruzzo c’è Pescara, Trento in Trentino Alto Adige, mentre in Emilia-Romagna troviamo Forlì, Modena, Parma, Piacenza, Bologna, Cesena, Ferrara, Reggio Emilia e Ravenna. In Piemonte, compresa Torino, diciassette le adesioni d altrettanti comuni al blocco, mentre in Friuli Venezia Giulia ci sono Pasian di Prato, Pordenone, Udine, Tavagnacco, Pozzuolo e Gorizia.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il