BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Arriva il Dual Disc: la musica si vede

Tutti gli amanti della musica potranno ora godersela per ben due volte: il 14 ottobre debuttano i ''Dual Disc'' di Sony BMG. Che cos'è un Dual Disc?



Tutti gli amanti della musica potranno ora godersela per ben due volte: il 14 ottobre debuttano i ''Dual Disc'' di Sony BMG. Che cos'è un Dual Disc? Si tratta di un supporto che da un lato è CD e dall’altro DVD. Fans ed appassionati potranno così apprezzare i contenuti extra e l’alta qualità musicale utilizzando un unico supporto, compatibile con comuni lettori CD e DVD.

A ''varare'' il nuovo formato saranno alcuni dei nomi più importati nel panorama musicale, sia nazionale che internazionale. Si va dagli intramontabili Bruce Springsteen, David Bowie, fino ai migliori interpreti della canzone italiana: Gianni Morandi, Adriano Celentano, e l’attesissimo inedito di Eros Ramazzotti dal titolo ''Calma Apparente''.

Già affermato in America, dove sono stati già venduti più di 4 milioni di esemplari, il Dual Disc di Sony BMG debutta in Italia con alcuni degli artisti più popolari ed amati. Per chi ama ''The Boss - Bruce Springsteen'', poi, Sony BMG propone un ''Devils & Dust'' davvero imperdibile.

Oltre al lato CD, nel lato DVD è infatti presenta una performance di 35 minuti durante la quale il Boss propone numerosi brani in versione acustica, ciascuno preceduto da una sua introduzione.

Per il Dual Disc di ''C'è sempre un motivo'', Adriano Celentano ha invece coinvolto alcuni tra i più prestigiosi artisti internazionali. Si va dalla ballerina di tango Mora Godoy per ''Lunfardia'' (ultima composizione inedita di De Andrè scritta a 4 mani con Roberto Ferri proposta ad Adriano Celentano da Dori Grezzi) a Cesaria Evora per ''Quel Casinha'', versione creola de ''Il ragazzo della via Gluck'', fino a Tanino Liberatore per il videoclip del brano ''C’è sempre un motivo''. Inizia l'era del ''Dual Disc''... la musica che si vede

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Fonte: Jugo
pubblicato il