Agevolazioni mutui prima casa: requisiti, condizioni e per chi è possibile

Quali sono le agevolazioni previste per chi decide di acquistare una prima casa.



Agevolazioni previste per chi decide di acquistare una prima casa. A cambiare non sono le modalità di stipula del mutuo ma i vantaggi che derivano dalle agevolazioni fiscali che permettono di detrarre molti costi accessori e ridurre le imposte previste.

Questi vantaggi sono previsti solo per le persone fisiche e non per le imprese (fatta eccezione per enti morali e associazioni anche se in forma diversa), ma per potervi accedere bisogna soddisfare alcuni requisiti. Innanzitutto l'abitazione acquistata non deve esser di lusso (non superiore a 160mq netti; altezza soffitto max 3,30m, pavimenti o rivestimenti con materiali pregiati, provvista di piscina o campo da tennis o altra struttura analoga, ecc.); deve trovarsi nel comune di residenza o prossima residenza (entro 18 mesi); nessuno dei due coniugi, in caso di coppia, o il singolo possiede altra abitazione; non bisogna possedere, anche con in comunità dei beni col coniuge e/o per quote, di diritti di proprietà, usufrutto, uso abitazione e nuda proprietà su altra casa.

Le agevolazioni interessano anche i fabbricati rurali idonei all’uso abitativo e quindi non riguardano esclusivamente gli edifici urbani; valgono anche per gli immobili ancora in corso di costruzione possono fruire dello sconto fiscale a patto che si tratti di abitazioni non di lusso e, inoltre, trovano applicazione anche nelle ipotesi di successione e donazione, sempre che sussistano le condizioni generali in capo all’erede.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il