BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Napoli online reinventa il nome della città ed esalta le virtù del sud: entusiasti negli Usa

Per una Napoli migliore, è nato Città di Partenope. Il progetto



Da città di Gomorra e caotica ad esempio di città virtuosa: Napoli cambia e si reinventa. Il tutto virtualmente. L'agenzia pubblicitaria Agrelli&Basta ha dato vita ad un progetto chiamato Città di Partenope in cui ha edificato uno spazio urbano virtuale, corrispondente a Napoli, che, però, grazie ad uno scambio di multe e di crediti, diventa città virtuosa.

Si tratta di un gioco che si basa su un kit composto da un blocchetto di multe-cartolina da lasciare, ad esempio, sul parabrezza di un'auto lasciata in seconda fila. Chi becca la sanzione può facilmente farsela togliere collegandosi al sito comunedipartenope.it e acquisendo crediti da cittadino modello.

L'utente del portale acquisisce anche lo status di cittadino di Partenope, che viene fornito di carta d'identità ad hoc. Il nuovo progetto di ‘esaltazione’ di Napoli non è passato inosservato tanto che il pubblicitario è stato intervistato anche dalla BBC. Entusiasti negli Usa. 

Il network ha pubblicato un'intervista ad Agrelli dal titolo Naples online 'ethical' city: “Vorrei sfruttare la tecnologia della Rete per ri-fondare lo spirito civico della mia città. La comunità virtuale del portale tocca già le duemila adesioni ed è in crescita” ha dichiarato Agrelli al giornalista inglese.

Sfruttando Google maps, gli utenti-cittadini del sito città di Partenope hanno taggato vari luoghi di Napoli con commenti e denunce sulle piccole grandi infrazioni di ogni giorno: dal cumulo di rifiuti in strada al parcheggiatore abusivo.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il