BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Facebook e pubblicità: ricavi stimati ad 1 miliardo di dollari entro fine anno.

Un miliardo di euro di ricavi in previsioni per Facebook. Ed è boom del social network



E’ boom Facebook, è una passione che sta contagiando sempre più il mondo intero tanto che, secondo fonti industriali, il social network quest’anno fatturerà tra 1 e 1,1 miliardi, contro i 710 milioni stimati a dicembre dal Wall Street Journal.

Secondo i calcoli del blog InsideFacebook.com, le entrate di Facebook, che oggi arriva a contare più di 400 milioni di iscritti, dovrebbero essere comprese tra 1 e 1,1 miliardo, mentre nel 2009 avrebbe fatturato tra i 600 e i 700 milioni di dollari,la maggior parte dei quali legati a varie forme di pubblicità.

Il celebre social network aveva chiuso il 2008 con circa 300 milioni di dollari di ricavi, cifra che sarebbe più che raddoppiata nel corso del 2009 e destinata a crescere sempre più. Mantenendo, infatti, gli attuali trend, il social network potrebbe dunque raggiungere e superare la soglia del miliardo di ricavi entro la fine dell'anno in corso, facendo registrare ancora una volta una notevole crescita su base annua.

Secondo Inside Facebook, nel 2009 la società avrebbe aumentato sensibilmente i ricavi grazie alla differenziazione della propria offerta per gli annunci pubblicitari. La sola voce Performance Advertising avrebbe portato a un flusso di introiti pari a 350 milioni, mentre il Brand Advertising avrebbe contribuito per 225 milioni di dollari.

La vendita di beni virtuali, come doni e gadget da utilizzare all'interno del social network, avrebbe invece fruttato circa 10 milioni di dollari, confermandosi una soluzione dalle buone potenzialità per estendere ulteriormente le possibilità di ricavo per Facebook. Maggiore l'esperienza legata ai servizi di advertising offerti da Microsoft, area nella quale sarebbero stati generati circa 50 milioni di dollari.

I trend emersi durante lo scorso anno dovrebbero mantenersi anche nel corso del 2010 e il Brand Advertising dovrebbe continuare a crescere, mentre i ricavi derivanti dagli accordi con Microsoft potrebbero, invece, subire un arretramento.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il