BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Aggiornamento in tempo reale di Google e page rank obsoleto: le ultime notizie da BigG

Nuovo sistema Google per velocizzare la visualizzazione dei contenuti online. La novità



Il PageRank è un parametro superato. L’osservazione arriva dallo stesso colosso BigG. Il PageRank è un valore numerico che Google attribuisce ad ognuna delle pagine web conosciute dal motore di ricerca.

Il nome del PageRank deriva dal fatto che è un sistema di rank progettato in parte da Larry Page, uno dei fondatori di Google. Il valore di PageRank di una pagina è uno dei tanti fattori che contribuisce a determinare la posizione della pagina stessa nei risultati delle ricerche: più il PageRank è alto e più sarà alta la posizione della pagina nelle ricerche su Google.

Sebbene non vi siano spiegazioni chiare sul motivo per cui la barretta colorata sia ancora ad oggi all'interno della Google Toolbar, è evidente come il motore non intenda più rispondere e confrontarsi su tematiche relative a questo aspetto, puntando il discorso su temi più attuali e su dinamiche più approfondite relativamente a come il search è andato trasformandosi negli anni.

Il PageRank non è più un valore cruciale, continua a mantene il centro delle valutazioni di tanti utenti, ma non è più fondamentale e probabilmente meriterebbe addirittura una ridefinizione.

Il possibile futuro in real time di Google si chiama Pubsubhubbub, è basato sul formato Atom e consente ai produttori dei contenuti di inserire nei loro feed l'indicazione di un particolare Hub, che avrà il compito di segnalare istantaneamente la pubblicazione di un nuovo contenuto online da parte del sito web cui è collegato.

Tale soluzione consente agli iscritti di ricevere i nuovi contenuti senza dover ciclicamente controllare la presenza di nuovo materiale pubblicato attraverso il feed. Questo sistema innovativo nasce per rendere l'indicizzazione dei contenuti più rapida ed efficiente e per questo la società di Mountain View sta implementando un nuovo sistema per consentire agli editori online, di qualsiasi dimensione, di inviare automaticamente i loro contenuti al motore di ricerca a pochi secondi dalla pubblicazione degli stessi. Il nuovo servizio in fase di sperimentazione trae spunto dal principio di funzionamento dei feed RSS.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il