BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Detrazioni medicinali nella dichiarazione dei redditi 2010: come fare

Scontrini fiscali relativi a spese per medicinali in detrazione. Le novità



Scontrini fiscali relativi a spese per medicinali in detrazione nella dichiarazione dei redditi. I nuovi scontrini riporteranno per il farmaco acquistato delle diciture, unitamente all’AIC, il codice di immissione al commercio e non più il nome completo del prodotto.

Dopo tre anni, ai fini della detraibilità, non sarà più necessario presentare, ad esempio al Caf, una fotocopia della ricetta medica. L’Associazione dei Consumatori ricorda che sono fuori dal beneficio della detraibilità fiscale quelli che erroneamente sono definiti come fitofarmaci, cioè i fitoterapici e gli integratori.

Per la detrazione fiscale, quindi, vale in tutto e per tutto lo scontrino, con indicazioni e diciture corrette e nessun’altra dicitura o documentazione aggiuntiva, compresa la ricetta medica, da andare ad allegare allo scontrino fiscale.

La novità degli scontrini fiscali nasce per tutelare la privacy di chi compra ma anche per avere meno spese a carico del contribuente che deve avvalersi della detrazione fiscale sui farmaci.

In questo modo viene garantita a favore del contribuente la riservatezza sulle malattie di cui soffre quando deve presentare la documentazione a soggetti che prestano per proprio conto l’assistenza fiscale, ovverosia, tra gli altri, il sostituto di imposta, il consulente del lavoro, il dottore commercialista o il Centro di Assistenza Fiscale (Caf).
 
Autore:

Marianna Quatraro

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il