BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Internet 2010 e statistiche: cosa fanno gli utenti online? Quali programmi usano? E il cellulare?

Internet sempre più protagonista della vita quotidiana. C'è chi non può farne più a meno. Per cosa si usa



Internet continua a crescere, diventando uno dei riferimenti fondamentali della vita quotidiana di tutti noi. Il web è in continua evoluzione e dall’anno della sua nascita è cambiato notevolmente. Da una ricerca condotta su un campione di 700 utenti sono emerse grandi novità.

La percezione di Internet negli anni è stata giudicata: sperimentale (80,7%), rivoluzionario (76,5%) e moderno (67,4%), aggettivi più votati dagli intervistati per descrivere Internet la prima volta. Oggi, ecco gli aggettivi usati: informativo (83,6%), ancora moderno per il 71,6% e anche indispensabile e sociale, le nuove qualifiche, rispettivamente, per il 61,7% e il 64,5% degli intervistati.

Per quanto riguarda l’uso che di Internet si fa risulta che e-mail, il motore di ricerca e le news sono i servizi più popolari, utilizzati su base quotidiana da, rispettivamente, il 77,5%, l’83% e il 78,3% degli intervistati e non potrebbero più farne a meno il 78%, l’80% e il 53%.

Il 78,3% degli intervistati dichiara di leggere le news online contro un 47,7% di persone che invece fanno una passeggiata ogni giorno. Il 77,5% degli internauti scrivono e leggono e-mail contro un 12,9% che pratica quotidianamente uno sport.

Parlare al telefono è in vetta, con l’82,5%, tra le più popolari attività tradizionali offline, ma deve competere con le attività ricerca online che registrano un lievissimo vantaggio con l’83%. Più della metà (53%) dichiara che non può più immaginare la propria vita senza Internet; per il 79% la Rete ha semplificato la loro routine quotidiana e per l’88%, grazie al Web, è oggi più semplice e facile rimanere aggiornati.

Ma la novità di Internet è anche Mobile: il 13,5% degli intervistati usa oggi Internet quotidianamente da un telefonino ma, in una classifica dei media più importanti, per gli utenti il mobile internet resta ancora (per il momento) il fanalino di coda con il 18,6%.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il