BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Assicurazioni Poste italiane: auto, casa e persona. Pronte nuove offerte

Poste italiane entra nel settore assicurativo ramo danni. Le novità



Poste italiane si prepara a fare il suo ingresso nel settore assicurativo ramo danni. Ad annunciarlo è stato Massimo Sarmi, Amministratore Delegato di Poste Italiane, con la società che diventerà operativa in materia di polizze RC non appena avrà ottenuto il via libera da parte dell’Isvap, l’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo.

L’obiettivo della nuova iniziativa promossa da Poste Italiane è quello di vendere polizze ramo danni senza avvalersi per questo comparto di partnership. Secondo Ivano Giacomelli, segretario nazionale dell’Associazione Codici, l’annuncio di Poste Italiane di entrare nel mercato assicurativo ramo danni non giunge inaspettato, ma si tratta di un’operazione che rischia di essere dannosa per i consumatori visto che la società si sta sempre di più spostando sull’area finanziaria con la conseguenza possibile di trascurare il servizio universale.

Proprio per evitare che si verifichi questo, l’Associazione ritiene opportuno che Poste Italiane da un lato rispetti l’obbligo di effettuare gli investimenti nel settore postale e dall’altro fissi un tetto limite ai proventi incassati attraverso le attività e gli asset dell’area finanziaria.

Tutto questo per capire ed individuare la quota di investimenti del servizio pubblico che andrà a sostenere le operazioni di natura finanziaria. Così dopo aver conosciuto il mondo dei servizi di recapito, quelli bancari e finanziari, fino ad arrivare, con PosteMobile, ai servizi di telecomunicazioni per i cellulari, Poste Italiane sperimenta ora un alto settore di lavoro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il