Google contro Apple: i retroscena raccontati dal New York Times. E l'iPhone non è gradito in azienda

Google contro Apple e questa volta a definire la sfida è l’autorevole New York Times



Google contro Apple e questa volta a definire la sfida è l’autorevole New York Times. La testa americana descrive, infatti, una di una situazione pregressa tra i due colossi trasformatasi col tempo in una vera e propria sfida tra i gruppi dirigenti di Apple e Google e così quella che sembrava una collaborazione leale e attiva (con il CEO di Google Eric Schmidt che siedeva nel consiglio di amministrazione di Apple) ha cominciato a incrinarsi dopo la presentazione di Android, il nuovo sistema operativo mobile voluto da Google scatenò una serie di meeting tra i due gruppi dai toni piuttosto accesi.

La collaborazione leale si è trasformata in un vero e proprio scontro aperto ma ancora sotterraneo, con Schmidt costretto a uscire dal consiglio di amministrazione di Apple e Jobs che sarebbe arrivato a minacciare denunce qualora Google avesse implementato funzionalità multi-touch nel suo nuovo OS open source. 

Jobs sarebbe infatti convinto del fatto che Google abbia rubato il look and feel di iPhone e avrebbe intenzione, come già ha fatto Microsoft in passato, di distruggere il business di Cupertino dopo averlo studiato da vicino. Nel frattempo si assistere agli sviluppi, pomo d’Adamo è diventato l’iPhone della casa della Mela.

Il Ceo dell'azienda di Redmond ha già dato dimostrazione di non gradire il Melafonino, soprattutto se lo maneggia un suo subordinato, com’è accaduto proprio nei corridoi dell'azienda dove, incrociando un dipendente munito del fido smartphone di Apple, Ballmer ha simulato di schiacciare l'apparecchio. In quell'occasione non ci sono state conseguenze né per il telefonino né per il lavoratore, però ora il Ceo sembra avere stretto un po' le maglie tanto che in Microsoft sarebbe girata voce di non mettere in bella vista il proprio iPhone.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il