BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Scioperi aerei lunedì 22 marzo: Alitalia, Meridiana, British Airways. Voli a rischio

Lunedì nero per chi ha deciso di mettersi in volo. Le compagnie che scioperano



Lunedì nero per il trasporto aereo: Alitalia, Meridiana e gli addetti ai servizi di terra negli aeroporti hanno, infatti, confermato lo sciopero di 4 ore, dalle 12 alle 16. Si asterranno dal lavoro piloti e assistenti di volo Alitalia aderenti a Filt Cgil e alle associazioni dei piloti Ipa e Anpac.

A seguirli ci sono gli assistenti di volo dell'Avia, mentre per Meridiana Fly fermo tutto il personale per lo sciopero proclamato da Filt Cgil, Anpac, Up, Avia e Sdl. Fermi anche gli addetti all'handling di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugltrasoporti di tutti gli scali nazionali.

In previsione di notevoli disagi e possibili cancellazioni di voli, Alitalia ha messo a disposizione il numero verde 800.650055 per eventuali informazioni e, per fornire la possibilità di verificare lo stato del proprio volo,  il sito internet www.alitalia.it.

Secondo giorno di sciopero anche per il personale di cabina della British Airways, proclamato dopo i falliti colloqui tra l'azienda e il sindacato Unite, e a Fiumicino sono 6 i voli, tra arrivi e partenze, da e per Londra cancellati su un totale di 10 collegamenti programmati in origine.

E non finisce qui, perché si prevede che la British sarà costretta a cancellare più della metà dei 1.950 volti, fra cui quelli diretti dalla Gran Bretagna a Milano, Madrid, New York, Parigi, previsti per i tre giorni di sciopero.

Nel frattempo, i sindacati degli assistenti di volo della British Airways chiedono di riaprire le trattative con l'azienda per evitare un secondo sciopero di quattro giorni dopo quello ancora in corso che ha già provocato la cancellazione di centinaia di voli lasciando a terra migliaia di passeggeri.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il